Attualità Imperia e provincia In Primo Piano

Sanremo, svelato il nuovo waterfront da 60 milioni

Come preannunciato nell’ultimo consiglio comunale, questa mattina il sindaco Alberto Biancheri ha riunito a Palazzo Bellevue i consiglieri comunali per presentare il project financing dell’area del lungomare e dell’ex stazione recentemente depositato dall’imprenditore sanremese Walter Lagorio.

Il primo cittadino ha esaminato insieme ai consiglieri di maggioranza il progetto illustrato dai responsabili tecnici.

Prima di ogni altra considerazione, ringrazio gli investitori che continuano a credere nella crescita di Sanremo. Quando nel 2014 iniziò il nostro percorso amministrativo, la città non beneficiava di alcun investimento privato e in allora indicai anche la collaborazione pubblico-privato tra gli elementi necessari alla ripartenza. Dopo dieci anni stiamo vedendo i risultati di quest’azione amministrativa e ne sono orgoglioso”, dichiara il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri.

Il primo cittadino commenta così il progetto: “Un’imponente operazione di rigenerazione urbana. Nella visione di sviluppo di città che portiamo avanti da dieci anni, l’area del lungomare e dell’ex stazione è il tassello che mancava e che si collegherà all’opera di restyling del porto vecchio. Così si chiude il cerchio: dalla Capitaneria di Porto a corso Imperatrice l’intero fronte mare sarà riqualificato”.

Entrando nello specifico dei dettagli progettuali emersi dalla riunione di stamattina, il sindaco spiega: “Come maggioranza abbiamo preliminarmente rappresentato la necessità di un incremento dei posti auto previsti, anche nell’ottica alberghiera e commerciale. Un ragionamento è stato fatto sull’area antistante il Casinò, su cui chiederemo delle integrazioni, e sui locali dell’ex stazione, che può essere sviluppata in senso turistico e museale. Affronteremo altre considerazioni progettuali in sede di conferenza dei servizi, dove potremmo apportare le necessarie modifiche”.

La riqualificazione dell’area della ex stazione ferroviaria, compresa tra piazza Cesare Battisti ed il lungomare Calvino, ha l’ambizione di collocarsi nel solco delle trasformazioni in atto riuscendo a raggiungere obiettivi strategici molteplici: collegare pedonalmente la passeggiata Imperatrice sia con la zona del porto vecchio che con il percorso pedonale della via Matteotti; generare facili e nuovi accessi al mare dal centro; riqualificare il waterfront cittadino realizzando un grande parco pubblico, accanto alla pista ciclabile, con dichiarata vocazione ludica e sportiva e nuovi sistemi di accesso alle spiagge; liberare lo spazio pubblico dalla presenza di 650 automobili; restaurare e recuperare funzionalmente gli edifici storici della stazione dei treni e dell’adiacente magazzino merci; fare ordine nella viabilità urbana con la realizzazione di due rotonde, una in prossimità dell’innesto di via Nuvoloni con corso Imperatrice e l’altra allo svincolo tra via Roma, piazza Cesare Battisti e via Nino Bixio.

Il progetto è stato sviluppato avendo cura di garantire nuovamente alla comunità i servizi attualmente presenti in loco (650 posti auto) e implementandone di nuovi: oltre 200 posti bici, uno spazio culturale, una piazza per eventi, 28.000mq di spazi pubblici pedonali di cui oltre 5.000 mq di aree verdi in cui saranno messi a dimora più di 800 alberi tra quelli di nuova piantumazione (70%) e i trapianti degli esemplari esistenti (30%), un’area giochi, un’area commerciale di 2.000mq, un parco sportivo con petanque, calisthenics, padel e altro ancora.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *