Alassio Cronaca

Alassio, minorenni abusivi in una videolottery: il Questore sospende licenza a sala giochi

Licenza sospesa per dieci giorni a una sala scommesse e videolottery: è successo ad Alassio, nell’ambito dell’attività di controllo promossa dal Questore di Savona – intensificata in questi giorni di festività natalizie e di fine anno – con l’obiettivo di accertare il rispetto delle norme sulle attività delle Sale giochi, a testimonianza della continua attenzione da parte della Polizia di Stato.

L’attività di verifica dei poliziotti della Divisione di Polizia Amministrativa ha permesso di constatare che una sala giochi di Alassio presentava sostanziali variazioni di accesso ai locali stessi, rendendo attivo un ingresso dall’esterno alla sala Videolottery in maniera abusiva. L’autorizzazione infatti prescriveva invece che l’accesso a questo ambiente dovesse avvenire tramite un varco interno al locale della sala giochi. Questa modifica infatti elude la possibilità di sorvegliare gli ingressi, soprattutto da parte dei minori degli anni 18 al quale è vietato accedere. Infatti, nel corso del controllo è stata riscontrata la presenza di tre minorenni, nonostante lo specifico divieto di accesso nei locali dove vengono effettuati i giochi.

Durante lo stesso controllo amministrativo, è stato accertato anche che l’attività era di fatto gestita da una persona diversa dal titolare indicato nel provvedimento di autorizzazione.

Il Questore di Savona ha pertanto emesso un provvedimento di sospensione per dieci giorni della licenza di Pubblica Sicurezza, ai sensi dell’art. 10 del TULPS, eseguito questa mattina, 29 dicembre, dai poliziotti del Commissariato di Alassio.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *