Cairo Montenotte Cronaca

Cairo, irritato per la mancata segnalazione di un cambio di direzione dà in escandescenza e prende a sprangate l’auto “colpevole”

Un automobilista albanese 31enne, infastidito dalla mancata segnalazione di un cambio di direzione dell’auto che lo precedeva, dà in escandescenza e la prende a sprangate, frantumando il parabrezza della vettura, con la conducente e i tre figli nell’abitacolo. Non solo: picchia la compagna e resiste ai militari della Compagnia dei Carabinieri di Cairo Montenotte intervenuti. È stato immediatamente arrestato. E’ accaduto ieri. I militari dell’arma sono giunti sul posto in seguito alla chiamata della conducente del veicolo danneggiato. Il suo mancato azionamento della freccia avrebbe quindi infastidito e causato la reazione sproporzionale e violenta dell’uomo.

Giunti sul posto, i carabinieri si sono interfacciati con la compagna dell’aggressore, in quanto quest’ultimo non parlava italiano, pur essendo residente a Cairo Montenotte.  Ad un certo punto, evidentemente invaso dai fumi dell’alcool, lo straniero ha iniziato violentemente a prendere a sberle la propria compagna 38enne. Solo l’immediato intervento dei Carabinieri ha scongiurato ulteriori conseguenze nei confronti della donna. Sempre in preda al suo stato di alterazione, l’uomo, di fronte a numerosi presenti, si è avventato con violenza verso i militari in servizio, colpendoli con calci e spintoni al fine di contrastarne l’attività.

I Carabinieri hanno pertanto arrestato il 31enne, trasportato poi presso la camera sicurezza del Comando Provinciale di Savona. Questa mattina, presso il Tribunale di Savona, con rito direttissimo, il giudice ha convalidato l’arresto, sottoponendolo alla presentazione alla Polizia Giudiziaria una volta al giorno, fino alla prossima udienza.

L’aggressore, dopo aver chiesto scusa alla conducente dell’altro veicolo, le ha promesso di ripagarle i danni e ha inoltre domandato scusa a tutti i Carabinieri.

Il procedimento è attualmente nella fase preliminare ed i provvedimenti che verranno adottati non implicano la responsabilità dell’indagato non essendo stata assunta alcuna decisione definitiva da parte dall’Autorità Giudiziaria.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *