Agenda Cultura e Spettacoli Genova

Presentato il logo di Genova “European Capital of Christmas 2022” e il calendario delle manifestazioni natalizie

 

Con la Slitta di Babbo Natale davanti a Palazzo Tursi, è partito ufficialmente il calendario degli eventi che, da domani, animeranno Genova, in tutti i Municipi, per le prossime festività natalizie, per circa 40 giorni, con mostre, visite, mercatini, musica, arte, intrattenimento, cultura e tradizioni. Un Natale ancora più speciale per la città che quest’anno è “European Capital of Christmas 2022“. Genova capitale europea del Natale è il riconoscimento turistico ottenuto, insieme alla città basca di San Sebastian in Spagna, un anno fa, dalla giuria internazionale del premio patrocinato dal Parlamento europeo, motivato “dall’alto livello tecnico dei progetti presentati, le proposte e l’impegno nel perseguire i valori europei del Natale, un momento di speciale significato in cui si rivelano i valori profondi dell’integrazione, della tolleranza, della convivenza e della pace che sono al centro e all’origine del progetto europeo”.  

 

Il logo di Genova “European Capital of Christmas 2022” (in allegato), presentato questa mattina nel Salone di Rappresentanza a Palazzo Tursi, contrassegnerà quest’anno tutti gli eventi organizzati dal Comune di Genova, dai Municipi e dalle associazioni del territorio. Un programma ricco di eventi di piazza, nel centro città, da musica, visite guidate ai presepi della tradizione nelle diverse delegazioni della città, da Ponente a Levante, comprese le vallate, spettacoli, walking tour alla scoperta del centro storico, delle chiese dei Rolli, tra cultura, tradizione, intrattenimento e valori del Natale. L’offerta, che sarà consultabile giorno per giorno sul sito visitgenoa.it nella sezione dedicata al Natale, è rivolta ai genovesi e ai turisti, con proposte per ogni fascia di età. 

«Ci prepariamo ad accogliere i turisti con un’offerta che spazia dalla cultura all’intrattenimento di piazza, con luci e illuminazioni in tutta la città con un calendario che copre non solo le festività ma anche il periodo dopo l’Epifania – dice l’assessore al Turismo Alessandra Bianchi – il riconoscimento di Capitale europea del Natale, frutto del grande lavoro dell’amministrazione e dell’assessorato al Turismo nelle stagioni scorse, non è solo un logo prestigioso che potremo associare alle decine di eventi e appuntamenti che animeranno le prossime festività, ma un simbolo di una città viva, immersa nelle atmosfere del Natale. Il 12 dicembre suggelleremo l’ideale collegamento con l’altra capitale europea del Natale, San Sebastian, con un collegamento in piazza sul maxi schermo, un’ulteriore occasione per promuovere Genova a livello internazionale. Inoltre, sono molto orgogliosa dell’evento che stiamo mettendo a punto sulla “sfida” in ambito di tradizione presepiale tra la nostra città e Napoli, con il concerto Natalizia, l’allestimento dell’opera presepiale del maestro Mario Carotenuto e il corteo di zampognari e figuranti». 

«È dal 2017 che l’amministrazione comunale ha deciso di lavorare sempre di più sul Natale, sulla sua diffusione in città e sulla sua atmosfera, magica non soltanto per i piccini ma anche per i grandi – spiega l’assessore alle Tradizioni, al Commercio e all’Artigianato Paola Bordilli – Sono molto orgogliosa di tutte le sinergie che, anno dopo anno, sono sempre aumentate e hanno consentito di poter essere quest’anno Capitale europea del Natale. Devo innanzitutto ringraziare uffici, Municipi, Camera di commercio, associazioni di categoria e relativi CIV, Pro Loco e tutte le associazioni del territorio, con cui abbiamo messo a sistema un’offerta di eventi senza precedenti nella nostra città. Con orgoglio abbiamo voluto sempre più una città, da Ponente a Levante passando per le Vallate, immersa nella tradizionale atmosfera natalizia grazie a un mix di luci, illuminazioni scenografiche e animazioni natalizie, in primis con la Slitta di Babbo Natale, concerti in tutti i quartieri di Genova. Tutti gli appuntamenti tradizionali con mercatini e fiere, oltre che il Winter Park che aprirà i battenti sabato, sono stati confermati e anche rinnovati con nuove e migliorative formule di logistica e layout come la Fiera di Natale in viale Caviglia. Natale è tradizione e tra le tradizioni cittadine non possiamo non annoverare presepi e chiese: grazie alla proficua collaborazione con i Municipi e la Curia genovese, che ringrazio sentitamente, abbiamo voluto valorizzare, mettendoli in rete in modo georeferenziato, tutti i principali presepi anche delle delegazioni per consentire a tutti i genovesi e non solo la riscoperta dell’immenso patrimonio custodito nelle nostre chiese. In tal senso, grazie ai tanti Cori ed ensemble che hanno aderito, offriremo alla città anche concerti natalizi tra San Siro di Struppa e la Annunziata del Vastato». 

«Sarà un Natale all’insegna dell’intrattenimento e degli eventi, con un ricco calendario di appuntamenti di piazza, anche in collaborazione con Regione Liguria, a partire dall’accensione dell’albero di Natale di piazza De Ferrari l’8 dicembre – dichiara il consigliere delegato Grandi Eventi Federica Cavalleri – dopo due anni di stop, tornerà il Tricapodanno, tre giorni tra musica e divertimento per i più giovani e non solo, al Porto Antico e con il gran finale, per il conto alla rovescia in piazza De Ferrari, il 31 dicembre con Capodanno Mediaset. Via Garibaldi ospiterà inoltre Liguria Transatlantica festival con uno spettacolo di musica, tra arte e djset, con brindisi finale a palazzo Tursi. Gli eventi continueranno anche nel fine settimana dell’Epifania: il 6 gennaio tour per bambini, ai giardini Baltimora, ispirati alla tradizione con laboratori e intrattenimento con Lucilla Kids come ospite. Il 7 gennaio il Festival dell’Hip Hop, sempre ai giardini Baltimora, dedicato al pubblico di giovani e giovanissimi, con artisti molto amati». 

 

Tra gli eventi di maggiore richiamo, si parte il 1° dicembre con le animazioni natalizie e la slitta avveniristica di Babbo Natale, con percorsi di luce per l’intera città. Domani alle 15.30 la partenza della Slitta di Babbo Natale, da piazza della stazione, per percorrere tutta Voltri. 

Inizieranno il 1° dicembre, anche la Fiera di Natale nei giardini di Brignole su viale Caviglia, con una nuova formula sperimentale di mix di strutture, la Fiera del Libro in galleria Mazzini e il Mercatino di Natale di piazza Matteotti. Dal 2 dicembre torna l’appuntamento con il Mercatino di San Nicola in piazza Piccapietra e dal 3 dicembre con il Winter Park, il Luna Park mobile più grande d’Europa con 130 attrazioni, in piazzale Kennedy.  

Per tutto il periodo natalizio e fino al 2 febbraio, sarà possibile visitare oltre 20 presepi sparsi in città: dalle principali chiese del centro storico, comprese le esposizioni di particolare interesse storico artistico come quello di Palazzo Rosso, fino alle delegazioni, con i presepi in mostra a Pontedecimo e all’Acquasanta. 

 

L’8 dicembre, l’accensione dell’albero di piazza De Ferrari, a cura di Regione Liguria in collaborazione con il Comune di Genova e Aster. A partire dall’8 dicembre, tutta la città si accenderà con le illuminazioni natalizie predisposte dal Comune di Genova, da Voltri a Nervi. Sempre dall’8 dicembre il mercatino di Natale per il centro storico e i mercatini del Sestiere del Molo, dove il 6 dicembre verrà installata, sul Belvedere Tonino Conte, la famosa scenografia di Emauele Luzzati, restaurata a cura del teatro della Tosse e trasferita da Porta Siberia. 

Nel lungo fine settimana dell’Immacolata, il 10 e i 11 (e il 17 e 18 dicembre) dicembrebande musicali porteranno l’atmosfera natalizia per le strade cittadine e le visite guidate ispirate alla tradizione immergeranno i partecipanti nei racconti del Natale, anche con un tour in battello. Inoltre, visite guidate a cura della cooperativa Dafne, della Cooperativa Solidarietà e Lavoro e dell’Associazione dei volontari di Santa Maria di Castello e le degustazioni presso la Vineria del Molo in piazza San Donato (informazioni su sestieredelmolo.org).  

Nel fine settimana, “Genova chiama Napoli“, un evento dedicato alla tradizione del presepe con un inedito confronto con la capitale partenopea: esposizione del presepe dipinto del maestro Mario Carotenuto, il corteo di zampognari e il concerto Natalizia di Beppe Barra. Domenica 11, l’arrivo della carovana Noi per Voi alla Radura della Memoria con la posa dei 43 alberelli, in ricordo delle vittime del crollo del ponte Morandi, intorno al cerchio della Radura e poi l’accensione dell’albero. 

Il 12 dicembreGenova e San Sebastian, le due Capitali europee del Natale 2022, si saluteranno con un collegamento in diretta in piazza De Ferrari dove, su largo Pertini, verrà allestito un maxi schermo per proiettare le immagini delle due città illuminate

 

Il 17 dicembre, la tradizionale cerimonia del Confeugo: da piazza Caricamento fino a piazza De Ferrari, il corteo con il carro trainato da cavalli, gli sbandieratori, i gruppi storici, musica e cori con il culmine nella cerimonia di Palazzo Ducale e l’accensione del cippo di alloro sulla scalinata, per finire con l’inno dei genovesi “Ma se ghe penso”.  

Nello stesso fine settimana, eventi di musica e tradizione, illuminazioni natalizie scenografiche in piazza Caricamento e piazza Daste a Sampierdarena, la Rolli experience, i tour ispirati dai racconti di Charles Dickens della fondazione Amon, lo spettacolo di strada con l’albero dell’artista Ulik e la Camminata dei Babbi Natale, per il centro storico, per la tradizionale raccolta benefica a favore dell’ospedale Gaslini.  

Sabato 17, appuntamento per tutti gli sportivi e per le famiglie con l’Urban Christmas Trail: partenza da Bolzaneto e arrivo alla Chiesa di Boccadasse con brindisi finale nel borgo marinaro. Anche un tour speciale per i bambini con partenza da piazza De Ferrari. Al Teatro Carlo Felice, il Concerto di Natale sabato 17, mentre domenica 18 Mozart l’Italiano

Il 20 dicembre la Fanfara della Brigata Alpina Taurinense, alle 21 al Teatro Modena, si esibirà con il concerto tradizionale di Natale. 

Il 22, il 27 e il 28 dicembre nelle chiese genovesi, i cori della città offriranno spettacoli musicali all’insegna della tradizione corale genovese nell’abbazia di San Siro di Struppa e nella chiesa dell’Annunziata

Ad animare la città, tra sapori della tradizione e artigianato, il Mercatino di Natale di Confesercenti in piazza Matteotti (dal 3 al 24 dicembre), il Mercatale degli artigiani di CNA in piazza De Ferrari (dal 10 al 21 dicembre), il mercatino della Befana di Confcommercio in piazza Matteotti (dal 26 dicembre all’8 gennaio) e Stile Artigiano for Christmas di Confartigianato (domenica 4). 

Intrattenimento per tutte le età anche a Cornigliano con il Villaggio di Babbo Natale, a Villa Bombrini, dall’8 al 23 dicembre

 

Il Tricapodanno. Torna, dopo due anni di stop a causa della pandemia, l’appuntamento con il Tricapodanno di Genova: il 29 e il 30 dicembre due serate di musica e intrattenimento al Porto Antico con il culmine degli eventi il 31 dicembre quando piazza de Ferrari ospiterà il Capodanno targato Mediaset

Molte le occasioni di salutare il 2023 tra musica e arte con il Capodanno nei Rolli di Strada nuova, il Capodanno a Palazzo Rosso e a Castello D’Albertis, il Concerto di capodanno dell’orchestra Carlo Felice nella Basilica dell’Annunziata del Vastato alle 15.30 e il Die Fladermaus alle 17 al Teatro Carlo Felice, con replica il 1° gennaio alle 16. Anche Palazzo Tursi ospiterà il 31 dicembre un evento: Liguria Transatlantica dalle 21.30 con brindisi tra musica, visite guidate tra i musei di strada Nuova e dj set. 

 

Per l’Epifania, dal 5 all’8 gennaio le visite guidate gratuite alla Chiese dei Rolli a cura dei divulgatori scientifici che, dopo il grande successo delle precedenti edizioni, porteranno i visitatori alla scoperta di un patrimonio storico e artistico unico, sulle tracce di rubens, dal santuario della Madonnetta al Santuario di San Francesco da Paola, dal Santuario della Madonna del Monte alla Basilica di Carignano e molte altre chiese collegate al circuito dei Rolli, in centro e in altre delegazioni. Il 6 gennaio, spazio anche a tour per bambini ispirati alla tradizione dell’Epifania ai giardini Baltimora, dove, il 7 gennaio, si terrà l’Hip Hop Festival dedicato ai giovani e giovanissimi. L’8 gennaioCaccia al tesoro delle Festività del circolo culturale Fondazione Amon, alla scoperta dei luoghi e delle tradizioni genovesi. 

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *