Albenga Attualità

Albenga, Pulizia Centa rii e canali: aggiornamento stato avanzamento lavori

Proseguono gli interventi di manutenzione straordinaria e pulizia del fiume Centa e dei rii Carenda e Antognano.

Fiume Centa:

L’intervento prevede la trinciatura della vegetazione presente nell’alveo del fiume Centa dalla foce al cavalcavia dell’Aurelia. Dopo la pulizia e lo sfalcio della sponda destra la ditta incaricata del servizio è passata alla pulizia del lato sinistro. I lavori dovrebbero terminare entro la fine del mese.

Rio Antognano:

Sono terminati i lavori di pulizia dalla foce all’Aurelia con la rimozione del materiale in alveo.

Rio Carenda:

Termineranno questa settimana i lavori di pulizia dalla foce all’ex Polveriera.

L’importo complessivo degli interventi ammonta a 310 mila euro di cui 21 mila finanziati attraverso contributo regionale.

 

Afferma il vicesindaco Alberto Passino: “Continuano gli interventi sul territorio. Per quel che riguarda la pulizia del Centa, rii e canali stiamo procedendo come da programmazione. Purtroppo, per quel che riguarda il Centa rimane il problema legato alla sedimentazione di sabbia e ghiaia in alveo, per il quale è necessaria una risagommatura del letto del fiume. Il comune ha già provveduto a tutti i rilievi del caso, serve una progettazione definitiva esecutiva per la movimentazione e rimozione del materiale, ma è necessario confrontarci con Regione Liguria per arrivare ad una svolta in senso.

Infine colgo l’occasione per ricordare che è stata emanata ordinanza volta a ricordare l’obbligo, già previsto dal regolamento di polizia rurale, per tutti i frontisti di pulizia dei canali e fossati, anche comunali, prospicienti alle loro proprietà”.

 

Afferma il sindaco Riccardo Tomatis: “Stanno per terminare gli interventi di manutenzione straordinaria del fiume Centa e dei principali rii e canali così come da programmazione. Come Amministrazione, data l’importanza della sicurezza idrogeologica del territorio, continueremo a investire in queste tematiche e proseguiremo in questa direzione sia attraverso risorse comunali che accedendo a fondi e finanziamenti che in economia attraverso il prezioso lavoro dei nostri operai comunali.”

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *