Attualità Savona

Tumore al seno, campagna di sensibilizzazione della Lilt: “Durante il lockdown screening crollati del 50%”

Sabato 21 maggio in piazza Sisto IV, si svolgerà una manifestazione di
sensibilizzazione verso la prevenzione dei tumori del seno con un camion-ambulatorio che sosterà tutto il giorno in piazza Sisto. L’iniziativa, presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa nella Sala
Rossa di Palazzo Sisto, è patrocinata dal Comune di Savona che ha creduto da subito in quest’iniziativa. “Il periodo del lockdown è stato un periodo di mancata prevenzione – osserva il vicesindaco Elisa Di Padova – ora è venuto il momento di dire alle donne che devono tornare a prendersi cura di sé. Abbiamo
voluto appoggiare subito questa iniziativa perché segna il ritorno a una normalità nella quale la prevenzione deve trovare un posto importante. Il motto da qui in poi deve essere: ‘Non rimandiamo più, riprendiamoci la nostra salute”.

Il mancato screening, conferma Hugo Martines, presidente della Lilt di Savona, “è una cambiale che andrà a scadenza tra qualche anno. La LILT da tempo segnala che in questi anni di emergenza sanitaria sono saltati milioni di esami in tutta Italia, il Covid – 19 ha necessariamente rallentato i programmi di
prevenzione”.

Un dato fra tutti: “L’Osservatorio Regionale Ligure degli screening – sottolinea Martines – ha reso noto che dal 2019 al 2020 le mammografie preventive si sono ridotte del 50%. Si calcola che a qualche centinaio di donne in Liguria è stata negata dalla situazione contingente la possibilità di una diagnosi precoce di questa malattia, con tutti i noti vantaggi associati allo stadio più favorevole.
L’organizzazione della giornata del 21 maggio è a carico della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) di Savona insieme a ITAS Assicurazioni.

La LILT è un ente pubblico costituito da volontari che mettono a disposizione il loro tempo per promuovere, secondo lo statuto che ha appena compiuto 100 anni, la prevenzione delle malattie, specie oncologiche.
La ITAS è una Mutua Assicuratrice che con l’impegno dell’Agenzia Mutualistica e storica di Savona ha deciso di finanziare il progetto dell’ambulatorio mobile. La dottoressa Marina Robino, responsabile insieme al figlio della Robino Grossi Bianchi snc è particolarmente sensibile a questi temi: “Facciamo parte di un
progetto denominato agenzie mutualistiche, agenzie che hanno deciso di condividere con la nostra compagnia valori quali solidarietà, equità e mutualità. Siamo tutte agenzie che cercano di essere attive a livello sociale. E il 21, insieme alla LILT, parleremo di prevenzione, ma anche di condivisione, partecipazione
e valori umani, tutte cose che sono state trascurate in questi ultimi due anni”.
L’insieme di queste forze permetterà di approntare un ambulatorio mobile in piazza dalle 8 alle 20 per permettere visite preventive senologiche gratuite, mentre in piazza si distribuirà materiale informativo su tutte le possibilità offerte dalla Lilt sia negli uffici di Savona sia di Cairo a livello di prevenzione globale,
anche, ad esempio, per quanto riguarda la mappatura dei nei.
“Appena aperte le prenotazioni, sono iniziate le telefonate di persone interessate – conclude Martines – a conferma che, se si dà la possibilità di prevenire le malattie, le donne capiscono senza difficoltà quanto conviene”.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *