Cronaca Genova

Camogli, crollo falesia: da oggi monitoraggio con i nuovi sensori

È in corso in queste ore l’installazione da parte del nucleo Saf (speleo -alpino – fluviale) dei Vigili del fuoco di una nuova rete wireless per il monitoraggio della falesia sottostante il cimitero di Camogli, crollata lunedì scorso.
I sensori saranno il punto di partenza per l’avvio delle operazioni a mare del Comando subacqueo della Marina militare per il recupero dei feretri, reso possibile anche grazie alla collaborazione con la Protezione civile regionale.
L’installazione si concluderà entro stasera e si proseguirà con le operazioni a mare durante tutto il fine settimana. Nel frattempo continuano le operazioni di smontaggio delle parti del cimitero rimaste pericolanti dopo il crollo.

Pezzi di bare sono stati avvistati da passanti sulla spiaggia di Genova Quinto e a Celle Ligure, spinti dalla corrente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *