Sport

Calcio, tre liguri in A: non accadeva da ben 74 anni!

La clamorosa promozione in Serie A dello Spezia dopo i fantastici play off vinti contro Chievo e Frosinone, consentirà al calcio nostrano di avere nella massima serie e per la prima volta nella storia ben tre squadre. Più di quante ne avranno regioni più quotate da un punto di vista calcistico come Piemonte (Juventus e Torino), Campania (Napoli e Benevento) e Lazio (Roma e Lazio). Ma non è tutto perchè oltre a Genoa, Sampdoria e Spezia anche la Serie B sarà adeguatamente rappresentata dall’Entella. Gozzi e Volpi, i proprietari rispettivamente del club chiavarese e aquilotto, hanno portato la loro esperienza di imprenditori applicandola al calcio ottenendo risultati ottimali dimostrando che si può costruire ripartendo anche dal basso (lo Spezia è stato rifondato ben tre volte e l’Entella prima dell’arrivo di Gozzi navigava tra Eccellenza e Promozione passando da un fallimento all’altro). Non può essere un caso che dietro a due belle realtà come biancocelesti e “aquilotti” vi siano due tra i nomi più in vista del panorama economico nazionale e non solo. Gozzi, chiavarese Doc classe 1954, è il presidente del gruppo Duferco, una holding internazionale che ha operato a lungo prevalentemente nel settore siderurgico ma che nel corso degli anni ha sviluppato business diversificati in diversi settori (come l’energia, la logistica, il trasporto e l’ambiente); Gabriele Volpi, 77 anni, nato a Recco, ha interessi nella logistica petrolifera, nella finanza e nello sport dove ha vinto tutto quello che c’era da vincere con la Pro Recco di pallanuoto. Per il calcio ligure l’unici precedente con ben tre squadre nella massima serie risale alla stagione 1945-46, la prima dopo la Seconda Guerra Mondiale, quando Genoa, Andrea Doria e Sampierdarenese parteciparono al campionato Alta Italia; da lì a poco, Andrea Doria e Sampierdareese si sarebbero fuse per dare origine alla Sampdoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.