Villanova d’Albenga; tenta di far saltare in aria la casa della sorella: in casa aveva un arsenale

Dalle perquisizioni effettuate dai Carabinieri di Villanova d’Albenga nell’abitazione di alberto Grosso, il 53 enne che Venerdì ha tentato di far saltare in aria la casa della sorella saturandola di gas, è stato rinvenuto un vero e proprio arsenale fatto di pugnali, un fucile, un arco con frecce, coltelli e munizioni di vario genere. L’uomo dovrà rispondere delle accuse di strage, furto e tentato furto di auto, furto in abitazione, detenzione abusiva di armi e porto abusivo di armi nonché il reato relativo alla detenzione di inneschi esplosivi. La tragedia è stata evitata soltanto grazie all’arrivo tempestivo dei Carabinieri e dei Vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza la zona. Attualmente, Grosso è in carcere ad Imperia, gli atti verranno inviati alla Procura di Savona, provincia nella quale si è consumato il reato più grave.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi