ULTIME ORE DI SPERANZA PER IL SAVONA. L’APPELLO DELL’ASSESSORE SCARAMUZZA.

L’assessore allo sport Maurizio Scaramuzza interviene sulla vicenda che vede il destino del Savona oramai appeso ad un filo. Se entro venerdì prossimo alle 18 gli striscioni non si iscriveranno al campionato di serie D, con il saldo di tutte le pendenze sportive, saranno radiati e cesseranno di esistere. In attesa di un vero e proprio miracolo che avrebbe veramente del prodigioso, il politico savonese precisa anche i ruoli del comune.<Faccio appello alle realtà economiche locali perché intervengano a salvare il Savona che rischia di non iscriversi al campionato. Questi signori sono venuti a Savona, con quattro soldi ed un po’ di demagogia, hanno attizzato la piazza ed hanno illuso la città. L’assurdo però  è che ci siano alcune realtà economiche di prima grandezza che gravitano nel savonese, cui non interessa la squadra locale e che hanno preferito investire lontano da qua. Stiamo assistendo alle ultime prove di salvataggio da parte dell’attuale dirigenza che spero facciano il miracolo. Ma ho l’impressione che tutti noi abbiamo perso un anno e capito che molto spesso a Savona vengono per prenderci in giro. Purtroppo, anche in città  il tessuto imprenditoriale ha sempre guardato il calcio e lo sport in genere in maniera distaccata. Se non si porrà rimedio, perderemo un settore giovanile di alto livello e pensare che molti  giocatori della prima squadra stanno ancora aspettando un segnale positivo». <L’amministrazione non può intervenire in una realtà  privata nè con conferimenti in danaro né con altre decisioni. In tempi passati politici savonesi sono intervenuti nel consiglio di amministrazione del Savona, poi fallito e ne stanno ancora subendo le conseguenze».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi