Cronaca Varazze

Varazze, il COVID-19 non fermerà la celebrazione del 25 Aprile

“A Varazze il virus non fermerà il 25 aprile”. Con queste parole, il sindaco Alessandro Bozzano ha voluto ufficializzare la posizione dell’amministrazione comunale riguardo alla festa della Liberazione dal giogo nazifascista, in questo difficile momento che ci vede tutti in difesa contro il Coronavirus, in una guerra che ci riporta, simbolicamente, a quella “Liberazione” che riscattò e ridiede slancio all’Italia dopo tante sofferenze e tanti morti.

Per motivi di sicurezza e disposizioni governative, non sarà certamente una celebrazione come nel passato, ma Varazze ricorderà quella data con una significativa cerimonia che vedrà il sindaco, accompagnato da Mauro Vercesi, Comandante dei Vigili Urbani, recarsi in viale Paolo Cappa per rendere omaggio al Monumento ai Caduti del Mare e, successivamente, alla lapide in piazza Nello Bovani, che ricorda il sacrificio del partigiano e i 14 varazzini vittime dei lager nazisti, per i quali, nella stessa piazza, sono state poste altrettante “pietre d’inciampo“.

L’omaggio e il ricordo del 25 aprile si concluderà quindi in piazza S. Ambrogio dove, come nelle precedenti due tappe, verrà deposta una corona d’alloro al Monumento ai Caduti.

Passano gli anni, la ruota della storia gira implacabile, ma resta il ricordo di chi mise in gioco la propria vita per la nostra Libertà.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *