Economia In Primo Piano

Decreto Liquidità, Conte: “E’ un intervento poderoso, una bocca di fuoco”

Conte: “Col decreto varato diamo liquidità a tutte le imprese”

E’ stato firmato il DPCM per dare liquidità alle imprese, presentato in conferenza stampa dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte con i ministri Gualtieri e Patuanelli. Presente anche la ministra Azzolina per il decreto relativo alla scuola. “Col decreto varato diamo liquidità a tutte le imprese” ha detto Conte. Secondo il nuovo documento sono stati stanziati 400miliardi di euro per tutte le imprese: 200 miliardi di garanzie per il finanziamento interno e 200 per potenziare export. “Non ricordo nella storia repubblicana un intervento così poderoso, una bocca di fuoco”, ha proseguito il Premier che ha sottolineato: “Lo facciamo attraverso prestiti erogati attraverso i canali tradizionali, ma garantiti dallo Stato”. E’ stato potenziato il fondo centrale piccole medie-imprese e il Sace, strumento a beneficio anche delle medie e grandi imprese. Decretata la sospensione di pagamenti, ritenute, tasse, imposte e contributi per i mesi di aprile e maggio. Ha quindi affermato: “Abbiamo dotato il paese di uno strumento efficace per tutelare tutte le imprese imponendo obblighi di trasparenza finanziaria. Mobilitati fino a 750 miliardi di risorse garantiti dallo Stato per affrontare la crisi”. Per il mondo delle imprese con meno di 500 dipendenti è stato rafforzato il fondo centrale di garanzia per un prestito fino a 5 milioni di euro con garanzia dello stato fino al 90%. Per la micro liquidità varata misura fino a 25000 euro di prestito con garanzia dello stato fino al 100%, la procedura di erogazione delle risorse sarà immediata e priva di vincoli. “Operazione amplissima come garanzie prestate dallo stato” ha poi concluso il ministro Patuanelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *