104 News

Serie D, a Vado torna una classica d’altri tempi. Savona in trasferta a Caronno

Ancora imbattuto il Savona, senza vittorie il Vado. E’ questo il bilancio in estrema sintesi delle prime due giornate di campionato. I biancoblu dopo aver raccolto un pareggio esterno a Seravezza hanno piegato il Verbania nel “debutto” casalingo al Chittolina, i rossoblu di Tarabotto dopo la bella prova offerta contro il ForteQuerceta hanno subìto il primo stop in campionato perdendo 2-1 sul campo del Ghivizzano pur disputando una buona gara.

Si annuncia impegnativa la trasferta del Savona a Caronno sul campo della Caronnese, squadra abituata ad occupare le posizioni di vertice della classifica e considerata tra le possibili candidate al salto di categoria. La compagine lombarda ha compiuto fin qui lo stesso cammino dei biancoblu, pareggiando al debutto e vincendo la seconda. “E’ una squadra che gioca palla a terra, sicuramente non si chiuderà ma farà una partita a viso aperto. Sarà sicuramente un bel match sotto tutti i punti di vista, ha detto il tecnico del Savona, Siciliano. “I nuovi arrivati?: “Mi aspetto sicuramente un grande contributo da parte dei nuovi arrivati, però bisogna dargli tempo di adattarsi ed inserirsi ma saranno certamente tre giocatori importanti e forti.”

Al “Chittolina” scenderanno in campo una Coppa Italia e uno Scudetto. Entrambi di altri tempi. Il Vado come primo vincitore del torneo di categoria nel 1922 e il Casale, vincitore dello scudetto 1913-1914. Una classica, dunque, tra due squadre oggi nei ranghi della Serie D. L’avvio non è stato dei più brillanti per i nerostellati, battuti all’esordio dalla Fezzanese e bloccati sullo 0-0 dalla Lavagnese domenica scorsa. Nel Casale sarà assente per squalifica, Bianco. Nel Vado, Costantini è passato all’Albenga in Eccellenza.

SERIE D GIRONE A, TERZA GIORNATA. DOMENICA ORE 15

Bra-Ghivizzano

Borgosesia-Chieri

Caronnese-Savona

Fezzanese-Ligorna

Lavagnese-Sanremese

Lucchese-ForteQuerceta

Seravezza-Fossano

Vado-Casale

Verbania-Prato

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi