Attualità Cairo Montenotte

Cairo, musica troppo alta e schiamazzi a notte fonda. Xibilia, portavoce dei Cobas, riferisce le lamentele dei cittadini

Cairo Montenotte. Musica troppo alta e schiamazzi nelle notti d’estate. La guerra alla musica arriva anche a Cairo e a farla scoppiare è Franco Xibilia, portavoce dei Cobas. “A lamentarsi sono principalmente gli inquilini dei palazzi adiacenti a Piazza della Vittoria – dice Xibilia – Senza dubbio la situazione è migliorata rispetto agli scorsi anni, quando i decibel facevano vibrare i vetri delle finestre, ma è tuttora insostenibile. Il problema è trovare un luogo adatto per lo svolgersi di queste feste, ma di certo Piazza della Vittoria non è quello adatto. Cairo comprende un territorio piuttosto ampio con svariate zone sufficientemente lontane dal centro dove è possibile tenere feste senza recare disturbo alla quiete pubblica. In secondo luogo anche l’amplificazione va tenuta sotto controllo prima ancora dell’inizio del concerto”.
Xibilia ha anche scritto al Sindaco di Cairo Paolo Lamberti, alla Polizia e ai media per denunciare l’accaduto e per richiedere i danni. Il reato perpetuato sarebbe di disturbo al riposo delle persone.

Informazioni sull'autore del post