Cronaca

Maltrattamenti in famiglia. Quarantunenne patteggia quattordici mesi

Cairo Montenotte. Quattordici mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena. Questa la sentenza patteggiata in mattinata dal quarantunenne romeno arrestato la scorsa settimana dai carabinieri dopo un episodio di maltrattamenti in famiglia ai danni della moglie trentaseienne. A seguito di una lite l’uomo ha afferrato per il collo la moglie insultandola e tirandole i capelli. La donna si è fatta visitare in ospedale e le hanno diagnosticato 4 giorni di prognosi. Doveva rispondere di maltrattamenti in famiglia.

Informazioni sull'autore del post