Genova Imperia e provincia La Spezia e provincia Savona

Gaslini diffuso, in 10 mesi 250 visite nelle pediatrie Gaslini di Imperia, Savona e La Spezia

Negli ultimi mesi si sono sviluppati e implementati diversi percorsi che hanno intensificato la rete Hub&Spoke tra l’Istituto Giannina Gaslini e i poli liguri del Gaslini Diffuso. Da luglio 2023, il centro di diabetologia dell’ospedale pediatrico ligure – che segue in totale circa 700 pazienti affetti da diabete mellito tipo 1 – effettua attività ambulatoriale un giorno alla settimana, presso le pediatrie di Imperia, Savona e La Spezia.

«A quasi un anno dall’inizio delle attività, il bilancio della “diabetologia diffusa” è estremamente positivo: in dieci mesi sono state effettuate più di 250 visite, per un totale di 500 prestazioni ambulatoriali in diabetologia presso le sedi del Gaslini Diffuso in tutta la Liguria- ha commentato il direttore generale dell’IRCCS Gaslini, Renato Botti -.Per favorire l’accesso all’attività ambulatoriale sono disponibili anche numerosi servizi di televisita (servizio medico-paziente) per visite di controllo o per conferma di sospetta diagnosi. A oggi 108 specialisti del Gaslini effettuano televisite per 19 differenti discipline in  tutto il Gaslini Diffuso. Tra queste nel 2023 sono state effettuate quasi mille televisite diabetologiche. È in fase di avvio la sperimentazione della piattaforma regionale prodotta da Liguria Digitale di teleconsulto (servizio medico-medico) che ha lo scopo di rafforzare ulteriormente il confronto tra i professionisti ospedalieri dell’Istituto e del Gaslini Diffuso». Da luglio 2023, presso i poli del Gaslini Diffuso sono stati presi in carico circa 50 pazienti diabetici che non erano seguiti presso la sede centrale del Gaslini, mentre circa 40 bambini già seguiti hanno iniziato ad effettuare visite nei poli del Gaslini Diffuso, più vicini al proprio domicilio, evitando lunghi trasferimenti per raggiungere la sede centrale.

«Gli ottimi risultati del progetto di “diabetologia diffusa” presso la pediatria di Savona sono un primo e importante segnale della riuscita del progetto Gaslini Diffuso, che ha lo scopo non solo di portare l’eccellenza del Gaslini in tutta la Liguria, ma di rendere più semplici e immediati la presa in carico e il follow up del paziente» commenta l’assessore alla Sanità di Regione Liguria, Angelo Gratarola.  

“In questa occasione mi preme ringraziare tutto lo staff medico  (Nicola Minuto, Marta Bassi, Giacomo Tantari, Giuseppe D’Annunzio) e lo staff infermieristico della diabetologia  con le caposala (Maria Aulicino e Teresa Mora e tutto il personale) per l’instancabile lavoro di squadra che viene svolto quotidianamente, dove la professionalità e la collaborazione di tutto favoriscono il successo del progetto di Diabetologia Diffusa, fortemente sostenuto dalla Direzione Sanitaria del Gaslini» spiega il prof. Mohamad Maghnie UOC Clinica Pediatrica ed Endocrinologia Gaslini, professore Ordinario di Pediatria e direttore della Scuola di Specializzazione in Pediatria dell’Università degli Studi di Genova.

 

«Su 250 visite effettuate all’interno del Gaslini diffuso, 130 sono state realizzate dalla pediatria Gaslini di Savona. Con il progetto del Gaslini Diffuso si è consolidato un rapporto che perdura da tempo tra la pediatria di Savona e l’ospedale Gaslini, per quanto riguarda l’attività diabetologica pediatrica – ha commentato il responsabile della UOC Pediatria di Savona, Alberto Gaiero-. Da anni infatti sono attive proficue collaborazioni con il polo savonese, che si sono rafforzate con la presa in carico da parte del Gaslini delle pediatrie e neonatologie della Liguria, rendendo più agevole la gestione delle attività assistenziali e ambulatoriali».  Inoltre presso il polo savonese, grazie al sostegno dell’Associazione Diabete Giovanile è stato attivato anche un servizio di consulti psicologici, destinati ai piccoli pazienti del Centro di diabetologia pediatrica e ai loro famigliari, grazie al supporto di Verallia, Rotaract, Leo Club valbormida, e Fondazione de Mari.

Il Centro di Alta Specialità per il Diabete Mellito in Età Evolutiva dell’IRCCS Gaslini, il cui responsabile è Giuseppe D’Annunzio, è afferente alla UOC Clinica Pediatrica ed Endocrinologia, diretta dal prof. Mohamad Maghnie. È stato identificato come Centro Regionale di Riferimento in Diabetologia Pediatrica. L’attività assistenziale è mirata alla prevenzione, alla diagnosi, alla cura e al follow-up dei pazienti affetti da diversi tipi di diabete mellito.

Oltre all’attività prettamente ospedaliera (ricoveri esordi e complicanze acute, ricoveri in regime di DH e prestazioni ambulatoriali), il personale del Centro, in collaborazione con l’associazione Diabete Giovanile di Genova, nel corso degli anni si è fatto promotore di diverse iniziative sociali, distribuite sull’intero territorio ligure.

“Ogni anno il team del Centro si occupa della formazione del personale scolastico di tutta la Liguria che abbia in carico almeno un paziente affetto da diabete tipo 1 e che ne faccia richiesta via mail al centro stesso. Numerosi eventi online vengono periodicamente organizzati da personale del Centro di Diabetologia. Durante l’anno scolastico ancora in corso sono state organizzate 17 riunioni, cui hanno partecipato più di 660 persone facenti parte di circa 45 scuole liguri (asili nido, scuole materne, elementari medie e superiori)” spiega Nicola Minuto, dirigente medico del Centro diabetologia della UOC Clinica Pediatrica ed Endocrinologia e coordinatore della rete di Diabetologia Diffusa.

Il Centro di diabetologia dell’IRCCS Gaslini si occupa anche di formazione di famigliari e pazienti, realizzando anche annualmente campi scuola, della durata di una settimana ciascuno, dedicati specificatamente a bambini affetti da diabete tipo 1. I campi scuola si svolgono alla presenza del personale sanitario, che si prende carico dei bambini, senza genitori, a 360 gradi. Le finalità dei campi scuola sono soprattutto di rendere i bambini autonomi nella gestione della patologia, in modo da non dover dipendere dagli adulti nella gestione della quotidianità (ad esempio in orario scolastico).

Nel 2024 sono due appuntamenti: dal 30 giugno al 6 luglio un corso di vela per bimbi dai 6 ai 10 anni a Spotorno, dal 9 al 14 settembre equitazione e un corso di educazione terapeutica di gruppo a Sarzana, destinato ai ragazzi dagli 11 ai 16 anni. Si è recentemente concluso un campo adolescenti a Spotorno per pazienti provenienti dall’Istituto Gaslini, da Trento e da Bologna.

Il personale sanitario del Centro di Diabetologia è inoltre impegnato a fornire assistenza telefonica 24/24 ore ai pazienti liguri, grazie alla collaborazione di ADG Genova.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *