Attualità Genova In Primo Piano

Presentata a Palazzo Tursi la Genova del 2030

Questo pomeriggio, nel salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, è stato presentato il rendering del grande plastico (6 metri per 2) raffigurante la Genova del 2030, che parteciperà al Mipim 2024 (Marché International des Professionels de l’Immobilier), l’evento annuale che si svolgerà a Cannes dal 12 al 15 marzo e al quale saranno presenti i principali operatori internazionali nel settore immobiliare.

 

La partecipazione al MIPIM 2024 vede la collaborazione del Comune di Genova con Regione Liguria, Autorità del Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Camera di Commercio, Liguria International e Renzo Piano Building Workshop.

 

Genova 2030” è un piano d’azione che delinea gli interventi specifici necessari ad attuare la strategia complessiva di sviluppo urbano sostenibile e di contrasto ai cambiamenti climatici per la città di Genova, entro il 2030: un piano che ha l’obiettivo di rendere la città vivibile, sicura, salubre e munita di servizi di qualità, economicamente e socialmente sviluppata, attrattiva per i residenti attuali e futuri, per gli studenti, i lavoratori, gli investitori e i turisti, ma anche inclusiva e sostenibile. I temi principali di queste profonde trasformazioni sono legati all’importanza delle infrastrutture strategiche, alle nuove strutture di collegamento e al miglioramento delle aree verdi, immaginate come un innovativo “Parco dei Parchi”.

 

“Genova 2030” vede il piano ferroviario del Terzo Valico, la Gronda Autostradale, il ponte San Giorgio, il tunnel subportuale e il progetto “Skymetro”, che insieme mirano al rilancio dell’intera area costiera e alla rigenerazione di molte zone della parte occidentale della città, aumentando anche il valore del patrimonio immobiliare, rendendo la città completamente rinnovata, interconnessa. Il piano integrato “Caruggi”, nato per migliorare la qualità della vita e la fruibilità dei siti da parte di residenti e turisti, e per rendere la città più attrattiva, sicura, pulita e meta d’insediamenti commerciali e residenziali. Il porto che sarà ancora di più un hub nel Mediterraneo, grazie alla costruzione della nuova diga foranea, ai lavori di riferimento del Piano Nazionale di Resilienza e Recupero (PNRR), e ad una serie di interventi che pongono l’accento sulla crescita, sempre accompagnata da un impegno concreto per la sostenibilità ambientale.

 

A Cannes verrà presentato il grande modello in legno tridimensionale, in scala 1:5000, che rappresenta l’intera città di Genova, con le sue nuove opere, sia quelle in fase di approvazione, sia quelle previste in futuro. Un’opera altamente complessa, di dimensioni molto estese, che mira a suscitare nel pubblico l’interesse per gli investimenti di capitali a Genova. Il plastico, circa 6 metri per 2, di colore prevalentemente chiaro, con alcuni elementi in plexiglass e pennellate di verde e di blu, per indicare la vegetazione e il mare, è stato realizzato da Stefano Rossi, titolare dello studio-laboratorio “Stefano Rossi Modelli”, professionista con una lunga esperienza in modellistica maturata anche presso studi di architettura importanti come “Renzo Piano Building Workshop” e specializzato sulla realizzazione di modelli in legno. Il Comune di Genova sarà presente al Mipim con un desk all’interno dello stand di ICE, nell’ambito del Padiglione Italiano volto alla promozione dell’offerta pubblica a livello nazionale, al fine di incontrare potenziali interlocutori interessati ad approfondirne le opportunità, e con uno stand indipendente, nella Riviera 9 adiacente al Padiglione Italiano. Tutti i progetti verranno presentati a potenziali investitori interessati attraverso incontri B2B istituzionali e tecnici svolti dal personale della Direzione Marketing Territoriale del Comune di Genova, supportato dalla Genova Business Unit (GBU), un’unità creata dall’assessorato allo Sviluppo economico del Comune di Genova, nel ruolo di facilitatore nel permettere all’Amministrazione di incontrare imprese, investitori e lavoratori, diventando un punto di riferimento per quest’ultimi.

 

«Genova si prepara a sbarcare al MIPIM di Cannes mostrando quella che sarà la Genova del futuro – dichiara il Sindaco di Genova Marco Bucci – La nostra città ha intrapreso un processo di trasformazione ed evoluzione mai visto prima. Stiamo progettando una città a misura d’uomo, partendo da un rinnovamento urbano basato non solo su canoni estetici e sviluppo economico, ma anche su funzionalità, impatto sociale e miglioramento della qualità della vita per residenti e visitatori. Una visione che aumenterà anche il valore del patrimonio immobiliare, grazie ad una città completamente rinnovata e interconnessa, che potrà contare su servizi forti e multifunzionali, adattati alle diverse esigenze delle diverse comunità. Il nostro porto tornerà ad essere un hub centrale nel Mediterraneo, grazie alla costruzione della nuova Diga Foranea, che rappresenta l’opera fondamentale del PNRR. Inoltre, realizzeremo diversi interventi infrastrutturali che daranno impulso alla nostra crescita, sempre con un’attenzione concreta al tema della sostenibilità ambientale. Il rendering che abbiamo presentato oggi è solo un assaggio della presentazione che realizzeremo a Cannes, per fare conoscere a tutto il mondo la grande evoluzione in atto nella nostra Genova.»

 

«Anche nel 2024- dichiara l’assessore al Marketing territoriale Francesca Corso– Genova sarà presente al MIPIM, fiera internazionale di riferimento per il settore del real estate, dell’edilizia e del mercato immobiliare. È un appuntamento immancabile per i principali decision maker del comparto, sviluppatori, investitori, territori, agenzie di sviluppo e autorità locali, fondi di investimento, società di costruzioni, società di servizi e, considerando che ogni anno partecipano più di 20.000 visitatori e oltre 2.400 espositori provenienti da più di 80 paesi, per Genova sarà una grande vetrina, dove mostrare la città del futuro, con l’opportunità di incontrare gli operatori, sviluppare progetti di investimento, raccogliere finanziamenti e avviare collaborazioni commerciali. Saremo presenti con uno stand allestito per valorizzare le nostre eccellenze e per promuovere le nostre competenze, mostrando un progetto incentrato sulla sostenibilità, la rigenerazione e la valorizzazione della costa e delle aree urbane, con interventi di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, mobilità sostenibile e accessibilità».

Credits: Comune di Genova

 

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *