Sport

Calcio, la Sampdoria saluta la serie A: ultimi 90′ minuti di una stagione maledetta al “Maradona” di Napoli

La ricapitalizzazione di Andrea Radrizzani e Matteo Manfredi ha salvato la Sampdoria dal baratro della Serie D, adesso la ricostruzione oltre che societaria dovrà essere anche tecnica per tentare l’immediato ritorno in A. Oggi al “Maradona” (inizio alle 18.30) ultimi 90′ minuti nel massimo campionato per i blucerchiati che volteranno pagina dopo una stagione pessima e devastante sotto ogni punto di vista. La festa del Napoli per il terzo scudetto si incrocerà con il sollievo dei tifosi della Samp per lo scampato pericolo in un pomeriggio che avrà il sapore dell’arrivederci. A Napoli invece sta tenendo banco il rinnovo dell’allenatore Luciano Spalletti, grande ex del match che ha guidato la Sampdoria nella stagione 1998-99. Tra i padroni di casa sarà assente Kim ma rientra Elmas, in dubbio Rui e Politano. Nella Sampdoria confermato il tandem di attacco Gabbiadini-Quagliarella, la gara dovrebbe segnare il passo di addio dell’allenatore Dejan Stankovic e di molti giocatori.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. 

SAMPDORIA (3-4-1-2): Ravaglia; Günter, Nuytinck, Amione; Zanoli, Rincon, Winks, Augello; Djuricic; Quagliarella, Gabbiadini.

I PRECEDENTI

Vittorie Napoli 27  (ultima nel gennaio 2022, 1-0)

Pareggi 19

Vittorie Samp 9 (ultima nell’aprile 1998, 0-2)

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *