Alassio Attualità

Alassio, gli studenti del Don Bosco e Alberghiero incontrano il Tenente Colonnello dei carabinieri, Ferrari

Si sono collegati prima gli studenti delle classi quinte dell’Istituto Alberghiero di Alassio. Subito dopo le quarte e le quinte del Liceo Salesiano. Per tutti una piacevole chiacchierata conoscitiva con il Tenente Colonnello Massimo Ferrari, comandante della locale compagnia dei Carabinieri di Alassio, e con il Luogotenente Claudio Parodi, comandante della Stazione dei Carabinieri di Alassio.

“L’obbiettivo – spiega l’Assessore alle Politiche Scolastiche, Fabio Macheda – è quello di avvicinare i ragazzi alle forze dell’ordine, comprenderne ruoli, percorso e anche opportunità di sbocco professionale”.

“Devo dire che ci hanno rivolto domande molto centrate, sintomo di autentico interesse – commenta lo stesso Com.te Ferrari al termine degli incontri che si sono svolti in collegamento dalla Sala Carossino del Comune di Alassio – hanno chiesto quali sono le modalità di reclutamento. Ho spiegato loro che possono diventare carabinieri per concorso, se interessati, ma che per diventare sottufficiali esiste una scuola specifica a Firenze, una vera e propria cittadella universitaria da cui dopo tre anni si esce per essere destinati a una Stazione dei Carabinieri. Mi piace sottolineare il ruolo di riferimento all’interno di una comunità che riveste il Maresciallo dei Carabinieri”

“Per gli ufficiali – continua il Com.te Ferrari – invece è prevista un percorso formativo fatto di 5 anni di Accademia Militare a Modena e tre alla Scuola Ufficiali di Roma, da cui si esce con la laurea in Giurisprudenza e i gradi di tenente”.

“Una mattinata molto dinamica e interessante – la conclusione del Comandante della Compagnia alassina – con molte domande e richieste spontanee di informazioni. Per tutti un consiglio: iniziate ad allenarvi, sono infatti previste prove fisiche, e tenetevi informati, leggete i giornali per poter essere in grado di rispondere a domande di attualità. Per qualsiasi eventuale ulteriore curiosità o informazione sono ovviamente a disposizione in Caserma. L’Arma è sempre al fianco del cittadino e al servizio della comunità, soprattutto in questo difficile momento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *