Albisola

Albissola, molti eventi in programma fino a Ferragosto

Ecco gli eventi previsti ad Albissola fino a Ferragosto

Questa sera, martedì 4, all’Arena Leone di via San Pietro 88, alle ore 21.30 ultima serata dellaproiezione cinematografica a pagamento del film “Le Mans ‘66” (USA, 2019, azione, 152′).

La pellicola racconta la storia di Carroll Shelby, il pilota che nel ’59 ha vinto la 24 ore di Le Mans, la più ardua delle gare automobilistiche. Quando scopre di non poter più correre per una grave patologia cardiaca si dedica a progettare e vendere automobili. Con lui c’è il suo fedele amico e collaudatore Ken Miles, dotato di uno spiccato talento per la guida, ma anche di un carattere complicato. Insieme accetteranno la sfida targata Ford di sconfiggere la Ferrari e si batteranno per vincere una nuova 24 ore di Le Mans, contro tutti, a bordo di un nuovo veicolo messo a punto da loro stessi. Ken Miles, irascibile, testardo, per nulla diplomatico, vanta volto scavato e carisma di Christian Bale, alla sua ennesima interpretazione magistrale.

Mercoledì 5 e giovedì 6, sempre all’Arena Leone alle ore 21.30 un’altra proiezione. Sarà quella del film “In viaggio verso un sogno” (USA, 2019, avventura, 97′).

Zak ha solo 22 anni ma vive in una casa di cura per anziani in North Carolina, a cui è stato assegnato dallo stato perché senza famiglia e affetto dalla sindrome di Down. Zak però non ci sta, ed è determinato a scappare dalle cure di Eleanor, responsabile dell’istituto, con l’aiuto dell’amico Carl. Quando finalmente il ragazzo riesce a darsi alla fuga, il destino lo mette sul cammino di Tyler, pescatore di granchi inseguito da un compratore a cui deve dei soldi. Brusco e tormentato, Tyler si prende però cura di Zak e decide di portarlo con sé nel suo viaggio verso la Florida, facendo tappa alla scuola di wrestling dove Zak spera di incontrare il suo idolo Salt Water Redneck.

Mercoledì 5, alla terrazza sul mare di passeggiata E. Montale,  alle ore 21.30 serata musicale con il concerto dei K’tal.

Viaggio in America Latina, attraverso le canzoni del repertorio tradizionale sudamericano (bolero, son, salsa), rivisitate in chiave acustica. I K’tal sono un duo vocale composto da Stefano Mosto, alla chitarra classica e voce, e da Teresa Martinez, cantante cubana alla voce e clave. Tra una canzone e l’altra vi è lo spazio per la traduzione dei testi ed una breve storia delle canzoni presentate: il risultato che scaturisce è un piacevole suono, con arrangiamenti raffinati, molto emozionante…

Giovedì 6, mattinata tra sport e natura alla spiaggia libera di Capo Torre. Dalle ore 10.00 spazio allo snorkelling, attività di scoperta della vita sott’acqua, a numero chiuso per adulti e bambini dagli 8 anni in su, a cura del Centro di Educazione Ambientale Riviera del Beigua con l’Assessorato all’Ambiente. Dopo una breve introduzione all’ambiente marino e alle caratteristiche dei nostri fondali, due esperti in biologia marina accompagneranno i visitatori, in piccoli gruppi, in un’osservazione guidata delle specie che popolano i primi tratti del fondale, particolarmente integro e ricco dal punto di vista naturalistico. Lo snorkeling si effettua nuotando in superficie e mantenendosi vicino alla riva. Non si effettuano apnee né immersioni. A causa dell’emergenza sanitaria per partecipare alle uscite è necessario essere muniti di propria maschera e boccaglio e saper nuotare, oltre ad avere buona confidenza con l’uso dell’attrezzatura da snorkeling. I minori devono essere accompagnati da un genitore. In caso di condizioni meteo marine avverse le uscite possono essere rimandate. L’attività ha una durata di circa due ore.

Per info e prenotazioni: CEA Riviera del Beigua, 366/6221213 info@cearivierabeigua.it

Da venerdì 7 a domenica 16, allo IAT di piazzale Marinetti, dalle ore 19.00 alle ore 23.00 si svolgerà la mostra dal titolo “MondoMare”, un’esposizione di circa quaranta opere partecipanti alla IV edizione del concorso nazionale di ceramica d’arte Mondomare Festival. Le opere saranno esposte presso lo spazio espositivo all’interno dell’Ufficio di Informazione Turistica tutte le sere fino a domenica 16 agosto ed il primo weekend di mostra sarà arricchito da esibizioni al tornio e performance, in piazza Scacchiera.

Da venerdì 7 a domenica 9, in piazza Scacchiera, dalle ore 21.00 alle ore 24.00 “MondoMare Festival”: diventa performance.Esposizioni ceramiche, performance artistiche, esibizione al tornio, intrattenimento musicale.

Comami Musica, Coro Polifonico Città di Albisola Superiore presenta Silent Choir, viaggio sensoriale alla scoperta della musica corale.

Laboratorio di ceramica per bambini ed esposizione di lavori del maestro ceramista Francesco Motolese, a cura di The Old School.

Saranno presenti, inoltre, l’Associazione A Campanassa di Savona, il Golf Club Albisola e la PA Croce Verde Albisola

Venerdì 7, al CRCS Luceto, dalle ore 20.00 si svolgerà il “Luceto Summer Fest”.Cabaret con Maurizio Lastrico, a cura del CRCS Luceto: cena più spettacolo solo su prenotazione (200 posti disponibili). Prenotazioni da lunedì 3 agosto su www.crcsluceto.com.

Venerdì 7, “Colonne sonore in Villa romana”, il concerto di musiche da film sotto le stelle presso gli scavi archeologici della Villa Romana Alba Docilia.Concerto di Magnasco Movie Quartet, a cura dell’Assessorato alla Cultura, in due turni, uno alle 21.00 e uno alle 22.00, così da rispettare il distanziamento personale e assicurare a tutti la possibilità di assistere alla manifestazione in sicurezza. Gli scavi archeologici di Alba Docilia diventano il palcoscenico naturale per una manifestazione in cui saranno proposte canzoni tratte da film famosi, con un doveroso omaggio al grande Ennio Morricone. È obbligatoria la prenotazione al numero 019 482295, Comune di Albisola Superiore, Ufficio Cultura, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 14.00

Venerdì 7 e sabato 8, all’Arena Leone alle ore 21.30 proiezione del film “Dolittle” (USA, 2020, commedia, 106′).

John Dolittle, medico prodigioso, capace di parlare con gli animali, viveva insieme a molti di loro e alla sua amatissima moglie Lily nella riserva delle meraviglie che la regina d’Inghilterra gli aveva offerto in dono. Ma un naufragio si è portato via per sempre Lily e da allora Dolittle non ha più voluto incontrare i suoi simili, ha chiuso le porte dell’ospedale e rinunciato a tutto. Ora però è la regina in persona, gravemente malata, a chiedere che torni al lavoro, per portarle quel fiore dell’albero dell’Eden che solo può salvarla. Mettersi in viaggio sulle tracce dell’albero dell’Eden significa ovviamente, per John Dolittle, ritrovare lo spirito dell’avventura che era stato di Lily e far pace col passato per aprirsi al futuro. Un futuro rappresentato con buona evidenza dal coprotagonista del film, il giovanissimo Stubbins, ragazzino scappato ad uno zio cacciatore, che fa di tutto per farsi assumere come assistente da Dolittle e per imbarcarsi con lui verso un meritato, e per ora rimandato, passaggio di testimone.

Sabato 8, il grande jazz sbarca ad Albisola alla terrazza sul mare di passeggiata E. Montale alle ore 21.30 con “The Music River”.

All’interno di MondoMare Festival, un viaggio attraverso il sound del ‘900, dal gospel al jazz alla musica brasiliana. Il concerto, coinvolgente ed emozionante, sarà dedicato al grande fiume della musica nera, dai ritmi ancestrali africani alle melodie dello spiritual, dalle strutture armoniche del blues alla ricchezza espressiva del jazz… Si esibiranno Fausto Ferraiuolo piano, Anna Sini voce, Claudio Capurro sax alto e soprano, Andrea Romeo contrabbasso, Davina Rotella batteria. Nato a Napoli nel 1965, Fausto Ferraiuolo è un pianista jazz e compositore. Laureato al Conservatorio di Alessandria in Pianoforte Jazz, ha approfondito il linguaggio tradizionale con il pianista Barry Harris e studiato con Enrico Pieranunzi. Dal 1989 è in attività in trio (piano, contrabbasso, batteria) iniziando cosi un intensa attività concertistica che lo ha porterà ad esibirsi in Italia e all’estero e registrare numerosi dischi. Negli anni ha collaborato con artisti quali: Elliot Zigmunt, Tony Scott, Jeff Ballard, Paolo Fresu, Daniele Sepe, Piero Leveratto, Alfred Kramer, Bobby Durham, Pietro Iodice, Marco Tamburini e molti altri. Dal 2006 al 2012 è insegnante di piano jazz presso il Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova e nel 2016 riceve la nomina della cattedra di Piano jazz al Conservatorio di Campobasso. Dal 2013 insegna piano jazz, armonia, ear training presso il Conservatorio CRR delle citta di Annecy e piano jazz e storia del jazz a Chambery (Francia).

Durante il concerto premiazione dei vincitori del concorso MondoMare Festival.

Domenica 9, ancora protagonista la terrazza sul mare di passeggiata Montale, con i “Margot Live” alle ore 21.30. All’interno di MondoMare Festival, concerto della Band Margot, che propone un repertorio di celebri brani rock e pop, italiani e stranieri, dagli anni ’60 in poi.  Durante la serata, lettura di un brano tratto da Novecento di Alessandro Baricco, con le musiche di Ennio Morricone, a cura di Matteo Ghidella.

In apertura di serata avverrà la cerimonia ufficiale di consegna della Bandiera Blu FEE 2020.

Ancora domenica 9, all’Arena Leone (ore 21.30) proiezione del film “Primo Amore” di Matteo Garrone, a cura dello Sportello Antiviolenza Alda Merini. Il film, uscito nel 2004 e presentato al Festival di Berlino, è il quinto lungometraggio del regista che sarà consacrato dal grande successo di Gomorra. Garrone, ispirandosi liberamente al romanzo Il cacciatore di anoressiche di Marco Manolini, mette in scena una storia di amour fou inevitabilmente votata all’autodistruzione personale, raccontando la malattia del sentimento più forte, l’amore, l’ossessione estetica e la violenza dei rapporti di potere.

Lunedì 10, alla terrazza sul mare di passeggiata Montale concerto di presentazione del nuovo album “Wanderings” prodotto e registrato in USA per l’etichetta SoundArt Recording dal “Lorenzo Piccone Trio” (ore 21.30) negli studi storici della RCA: il live include anche brani tratti dal primo disco “Soul Searching” e brani riarrangiati della tradizione blues/funky. Lorenzo Piccone (chitarra, voce, lap steel, armonica), Federico Fugassa (basso), Andrea marchesini (batteria, voce).

Nella stessa serata di lunedì 10, all’Arena Leone andrà in scena il film “Jojo Rabbit” (Germani, 2019, commedia, drammatico, 108′).

Jojo ha dieci anni e un amico immaginario dispotico: Adolf Hitler. Nazista fanatico, col padre al fronte a boicottare il regime e madre a casa a fare quello che può contro il regime, è integrato nella gioventù hitleriana. Tra un’esercitazione e un lancio di granata, Jojo scopre che la madre nasconde in casa Elsa, una ragazzina ebrea che ama il disegno, le poesie di Rilke e il fidanzato partigiano. Nemici dichiarati, Elsa e Jojo sono costretti a convivere, lei per restare in vita, lui per proteggere sua madre che ama più di ogni altra cosa al mondo. Ma il condizionamento  del ragazzo svanirà progressivamente con l’amore e un’amicizia più forte dell’odio razziale.

Ancora proiezioni martedì 11 e mercoledì 12 all’Arena Leone con il film “Gli anni più belli” (Italia, 2020, commedia, 129′).

Roma, primi anni Ottanta. Giulio, Paolo e Riccardo hanno 16 anni e tutta la vita davanti. Giulio e Paolo sono già amici, Riccardo lo diventa dopo una turbolenta manifestazione studentesca, guadagnandosi il soprannome di Sopravvissuto. Al loro trio si unisce Gemma, la ragazza di cui Paolo è perdutamente innamorato. In realtà tutti e quattro dovranno sopravvivere a parecchi eventi, sia personali che storici: fra i secondi ci sono la caduta del muro di Berlino, Mani Pulite, la “discesa in campo” di Berlusconi e il crollo delle Torri Gemelle, per citarne solo qualcuno. E dovranno imparare che ciò che conta veramente sono le cose che ci fanno stare bene e che certi amori – così come certe amicizie – fanno giri immensi e poi ritornano…

Mercoledì 12 in musica alla terrazza sul mare di passeggiata E. Montale, ore 21.30 con “Meraviglioso: Eliana Zunino e Albistrings Quartet”.

Concerto di Eliana Zunino (voce), Paola Esposito (mandolino), Dino Cerruti (contrabbasso), Stefano Tomasini (arpa), Marco Pizzorno (chitarra, arrangiamenti), con un programma che è un inno alla vita e all’amore…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *