Finale, noto hotel cittadino nel mirino della ‘ndrangheta lombarda

Un esponente dell’ ndrangheta lombarda è stato arrestato insieme ad altre tre persone al termine di un’indagine della Polizia Postale. Estorsione e usura sono i reati contestati. Lo ha reso noto l’ANSA. L’uomo sarebbe, infatti, diventato il “padrone” di un noto hotel di Finale Ligure a cui avrebbe imposto soggiorni gratuiti in una suite in favore della sua compagna. Inoltre, insieme ad un altro degli arrestati avrebbe costretto, con minacce, esponenti della società proprietaria dell’hotel a consegnare “i certificati cartacei attestanti la titolarità delle quote della società” allo scopo di ottenerne il controllo senza dar seguito al contratto preliminare di vendita delle medesime quote già stipulato con un altro socio.

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi