Donatella Rettore a Radio 104: “Gli anni ’80 non se ne sono mai andati”

Quante canzoni, premi, partecipazioni a festival hanno accompagnato la carriera artistica di Donatella Rettore cominciata nel 1973 con l’incisione di Quando tu. Rettore ha accompagnato con i suoi successi una grande parte della storia della canzone italiana partecipando a diversi Festival di Sanremo e Festivalbar, arrivando a vendere in Italia e all’estero oltre sedici milioni di dischi. Nel 1979, con la hit Splendido splendente e l’album Brivido divino, Rettore raggiunge la popolarità e il successo commerciale, replicato l’anno seguente con il singolo  Kobra, una delle sue storiche hit dal testo provocatorio (scritto da lei) che ottiene il secondo posto al Festivalbar che vincerà l’anno seguente con Donatella, una hit ballatissima nelle discoteche. Le sue collaborazioni con Lucio Dalla, Gino Paoli, Iva Zanicchi, Giuni Russo la portano a mantenersi sempre in auge nel mondo della canzone fino al nuovo successo con Di notte specialmente, presentato al Festival di Sanremo nel 1994. Il singolo giunge fino alla posizione numero 9 della classifica, e anche l’album Incantesimi notturni, ottiene un discreto riscontro, superando le 50.000 copie vendute. Tra le sue esperienze anche la TV con la partecipazione al Grande Fratello, a La fattoria e a Tale e quale show. Ospite telefonica a “This Morning”, Rettore ha parlato dei quarant’anni dall’uscita di Splendido Splendente, avvenuta nel 2019 e di Kobra previsto quest’anno nel quale, il 20 luglio, verrà ristampato in vinile, l’album “Incantesimi notturni”.

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi