Cronaca

Prende a calci e pugni la porta della sua ex. Ventottenne torna libero

Savona. E’ tornato libero al termine dell’udienza di convalida davanti al Gip, il ventottenne arrestato nei giorni scorsi per una azione di stalling nei confronti della sua ex fidanzata, una ventiquattrenne residente ad Albisola. Il giovane, difeso dall’avvocato Alessandro Parino, davanti al magistrato si è mostrato pentito e ha chiesto scusa per quanto ha fatto.
Martedì scorso infatti, non rassegnandosi per la fine della sua relazione con la ragazza e dopo averle inviato numerosi messaggi per convincerla a tornare insieme a lui, è passato alle vie di fatto e dopo aver raggiunto l’abitazione della ventiquattrenne ha preso a calci e pugni la porta di ingresso, visto che nessuno gli ha aperto. A questo punto sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile di Savona che lo hanno arrestato.