Attualità In Primo Piano Pietra Ligure

Pietra Ligure, presentato il progetto di ristrutturazione dell’ex cantiere navale Rodriguez

Rigenerazione, integrazione e inclusione sono tre dei valori alla base del progetto “ChorusLife Pietra Ligure”, presentato da COSTIM che il Comune di Pietra Ligure ha illustrato, discusso e condiviso con la cittadinanza durante l’evento dedicato al futuro degli ex cantieri Navali Rodriquez, tenutosi la sera di giovedì 18 aprile in un affollato Teatro Moretti della città ligure.
Nel corso dell’evento – al quale sono intervenuti il Sindaco di Pietra Ligure, Luigi De Vincenzi, il Consigliere Delegato di POLIFIN, Massimo Tivegna, l’Amministratore Delegato di COSTIM, Davide Albertini Petroni e Stefano Boninsegna dello Studio di architettura Genius Loci Architects – è stato mostrato in anteprima alla cittadinanza il concept di “ChorusLife Pietra Ligure”. Il progetto mira a ridisegnare e ricucire il vuoto urbano dell’ampio spazio dismesso dell’ex Cantiere Navale Rodriquez per riaprire un’area – tra i litorali più belli d’Italia – che nei decenni ha costituito un margine e un confine invalicabile, in modo da trasformarla in un luogo di coesione, apertura e socialità.
Il concept di “ChorusLife Pietra Ligure”, sostanzialmente conforme ai parametri urbanistici del progetto approvato nel 2014 e pensato per offrire la migliore esperienza di fruizione di spazi e servizi possibili, sarà guidato da criteri tangibili e misurabili di sostenibilità, dove abitare, rigenerarsi, divertirsi, stare insieme e vivere esperienze di benessere e di shopping, fortemente connesse con il contesto urbano circostante.
L’intervento che darà nuova vita agli ex Cantieri Navali Rodriquez a Pietra Ligure prevede un investimento complessivo di oltre 150 milioni di euro – con un importante indotto a favore del territorio – per la realizzazione di 11.000 mq di spazi verdi (pubblici e privati), 4.650 mq di spazio dedicato al wellness, 200 unità residenziali sviluppate su 17.900 mq, 2.300 mq di spazi commerciali, un albergo da circa 100 camere (affacciate sul mare e inserite in una grande area verde), 770 posti auto tra privati e pubblici e una marina da diporto privata con circa 500 posti barca totali, due aree dedicate ad attività ludico-sportive e un percorso dedicato a jogging, bike e skating.
Molta attenzione verrà posta alla sostenibilità ambientale. Il progetto punta a raggiungere le certificazioni (LEED e WELL) legate ai singoli immobili e al nuovo quartiere che potrà contare su un hotel 4 stelle che, insieme alle residenze e all’edificio polifunzionale, offrirà una migliore qualità della vita, grazie a splendidi affacci verso il mare e il parco urbano arricchito di servizi sportivi e legati alla ciclabilità, oltre ad ambienti personali di design. L’area wellness dedicata alla cura e al relax prevede la realizzazione di una esclusiva SPA – unica nel suo genere nel ponente ligure – che mira a essere un punto di riferimento non solo per la città, ma anche per un segmento turistico che, sempre più, cerca destinazioni ed esperienze capaci di coniugare natura, enogastronomia e benessere.
“ChorusLife Pietra Ligure” rappresenterà la concreta applicazione del concetto di replicabilità dell’innovativo progetto “ChorusLife Bergamo” sviluppato da COSTIM, primario Gruppo nel settore dello sviluppo immobiliare e della rigenerazione urbana, che si occuperà anche dell’intervento ligure. COSTIM (gruppo POLIFIN) sta lavorando a una realtà sempre più industrializzata e digitalizzata in grado di sviluppare in modo innovativo e integrato grandi progetti di rigenerazione urbana che possano generare valore per il territorio.
Il progetto del capoluogo orobico – in fase di completamento con apertura prevista entro la fine del corrente anno – rispetta le specificità del territorio in cui si inserisce, mettendo al centro l’essere umano e il suo benessere, ma fornendo una serie di funzioni e di servizi collettivi quali una Arena da 6.000 posti, una SPA, un albergo oltre a residenze e negozi e gestito attraverso una piattaforma digitale che monitora e gestisce le performance ambientali ed energetiche dell’intero quartiere costruito a valle di un grande e innovativo progetto di rigenerazione urbana che riqualifica un’ex area industriale dismessa.
Massimo Tivegna, Consigliere Delegato di POLIFIN, portando i saluti della famiglia Bosatelli, proprietaria dell’area, ha commentato: “Siamo orgogliosi di collaborare con il Comune di Pietra Ligure nella realizzazione di questa iniziativa di rigenerazione, che restituirà alla città un’area che è stata inaccessibile per decenni, trasformandola in un polo urbano di integrazione e benessere cittadino”.
Luigi De Vincenzi, Sindaco di Pietra Ligure, ha dichiarato: “Una serata davvero importante per Pietra Ligure. Come ci eravamo impegnati a fare, in maniera del tutto trasparente e immediata, presentiamo e condividiamo con la cittadinanza gli indirizzi progettuali attuali e la nostra visione in merito all’area dei cantieri. Lo riteniamo un passaggio fondamentale e ci sembra giusto e corretto farlo adesso, prima della campagna elettorale. La riqualificazione di quest’area è un aspetto vitale per il futuro di Pietra Ligure e la nostra amministrazione ha sempre ribadito la volontà di portare avanti un processo decisionale trasparente e così abbiamo fatto.”
Davide Albertini Petroni, CEO di COSTIM, ha commentato: “Ringraziamo il Sindaco De Vincenzi per avere voluto questa occasione di dialogo e confronto: “ChorusLife Pietra Ligure” vuole contribuire alla crescita della città come destinazione di grande vocazione turistica e culturale, creando un nuovo tipo di ‘villaggio urbano’, che abbracci principi umanistici e sostenibili, vivibile tutto l’anno con servizi e attività culturali e sociali. Una visione urbanistica contemporanea – che è nel DNA dei progetti targati ChorusLife – e in linea con i criteri di progresso europei”.
“Il progetto di recupero degli ex Cantieri Rodriquez, si prefigge l’obiettivo di sviluppare un’area in cui le diverse funzioni (residenziale, commerciale, ricettiva, ricreativa e sportiva) siano collegate da una forte presenza di verde e materiali naturali. Immaginiamo un luogo che vada oltre il servizio per i diportisti, che sia vivo, gioioso, fortemente connesso con il mare e con gli abitanti di Pietra Ligure” ha spiegato l’architetto Stefano Boninsegna dello Studio di architettura Genius Loci Architects

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *