Cronaca Genova

Genova, la Guardia di Finanza dona alla Caritas abiti sequestrati nell’ambito del contrasto alla contraffazione

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Genova, ha donato centinaia di capi di abbigliamento alla Caritas Diocesana. Gli indumenti, maglie e pantaloni, erano stati precedentemente sottoposti a sequestro nell’ambito dei servizi di contrasto alla contraffazione e di tutela dei marchi svolti dalla Compagnia della
Guardia di Finanza di Genova Sestri, nell’ambito degli ordinari servizi di polizia doganale.

Il Tribunale di Genova, al termine dell’iter processuale, ha disposto la confisca definitiva e la loro devoluzione a favore della comunità, al fine di destinarli a persone bisognose. Pertanto, ottenuta l’autorizzazione da parte dell’Autorità Giudiziaria e dopo avere rimosso i falsi marchi, i capi di abbigliamento sono stati consegnati, durante un sobrio incontro presso i locali della Caserma aeroportuale, a Don
Stefano Colombelli, Parroco della Parrocchia di San Francesco d’Assisi di Genova Sestri Ponente. L’iniziativa testimonia la vicinanza e l’attenzione della Guardia di Finanza verso le fasce più deboli e rappresenta un segno tangibile di come le risorse sottratte all’illegalità economico-finanziaria possano essere
restituite alla collettività. Don Stefano ha colto l’occasione per ringraziare l’Autorità Giudiziaria, il Comandante Provinciale e le Fiamme Gialle Genovesi, evidenziando come gli abiti donati potranno recare conforto alle persone più bisognose, in un
periodo di particolare difficoltà sociale.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *