Attualità Cultura e Spettacoli In Primo Piano Savona

Savona, presentata la 34° edizione della Fiera di San Bartolomeo del Bosco

Domenica dalle 9 alle 19

Dopo 5 anni di assenza ritorna domenica 22 settembre la Fiera di San Bartolomeo del Bosco, splendido “polmone verde” a soli 5 chilometri dal Santuario N.S. di Misericordia, sulle alture di Savona.

Arrivata alla sua 34esima edizione, l’antica fiera, molto seguita da cittadini savonesi e dei comuni limitrofi, ha una grande valenza per l’economia agricola e turistica.

“Siamo molto contenti che dopo cinque anni di fermo venga ripresa la tradizionale Fiera di San Bartolomeo del Bosco da sempre nel cuore dei savonesi e non solospiega il Sindaco Ilaria CaprioglioUn evento che coniuga la vocazione enogastronomica e turistica del nostro territorio con attenzione particolare all’economia circolare

Finalmente – commenta l’Assessore allo Sviluppo Economico e Attività Produttive Maria Zunato, fautrice della iniziativa – siamo riusciti a ripristinare una tradizione che mette in risalto l’economia agricola del territorio, i prodotti tipici della nostra terra, i mestieri e le tradizioni legate all’allevamento e alla natura”.

L’ obiettivo è quello di consolidare e dare slancio alle nuove tecnologie, innovazioni e produzioni agroalimentari e valorizzare gli antichi mestieri attraverso l’organizzazione di dibattiti, laboratori dimostrativi e incontri”.Una grande kermesse resa possibile dal sostegno dell’Assessore Regionale Stefano Mai, dalla messa a disposizione dei terreni dell’area fiera da parte dell’ AvvocatoLodovico Doria Lamba, dalla grande collaborazione del Comitato di San Bartolomeo del Bosco e di tanti altri soggetti che ringrazio profondamente- Continua l’Assessore allo Sviluppo Economico ed Attività Produttive Zunato – Una festa adatta a tutte le età, con contenuti più tecnici, ma anche tanto intrattenimento per adulti e bambini, senza dimenticare l’aspetto enogastronomico che un entroterra particolare come il nostro riesce ad offrire: avremo infatti gite in carrozza, fattoria didattica, mostra zootecnica di razze autoctone, l’angolo degli animali esotici, dimostrazioni cinofile, mercato contadino, stand prodotti de.co, mostra macchine agricole, giochi tradizionali, animazione sui trampoli, teatro e musica con teatro cantiere e stand outdoor. Insomma una vera festa, ma anche un’opportunità di confronto tra operatori e consumatori, nonchè un’occasione in più per conoscere ed apprezzare le alture di Savona”.

“Abbiamo fatto sistema e i risultati sono arrivati- ha detto il Vicesindaco Massimo Arecco, grazie ai funzionari che hanno fatto un grande lavoro”.

Soddisfazione è stata espressa anche dall’Assessore Regionale, Stefano Mai: “Ci siamo impegnati per trovare risorse aggiuntive. Quando si parla di promozione dei prodotti e del territorio la Regione è sempre presente. Puntiamo molto su queste e tante altre iniziative per promuovere il territorio e creare una sinergia tra costa ed entroterra”

Nel corso dell’evento ci saranno anche momenti dedicati all’economia circolare (riuso, riciclo e sostenibilità) inoltre alle 10 è organizzata la passeggiata storica guidata alla neviera, alla Chiesa e alla croce che domina i terreni dove si terrà la fiera.

In occasione della fiera e per la prima volta, sarà messo a disposizione un servizio di bus navetta che collegherà il Santuario con l’area della fiera e dove verrà celebrata la funzione all’aperto. E ancora in occasione dell’evento le Opere Sociali terranno gratuitamente aperto il museo e la Basilica del Santuario.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *