Economia Genova

“Garanzia Artigianato Liguria” e “Cassa Commercio Liguria”, corsa ai contributi regionali

A quattro mesi dall’apertura, sono 451 le domande che hanno ricevuto il via libera alle agevolazioni previste da “Garanzia Artigianato Liguria” e “Cassa Commercio Liguria”, i pacchetti di strumenti (da 19,5 milioni di euro l’uno, 39 milioni totali) attivati da Regione Liguria a sostegno delle esigenze di liquidità delle micro, piccole e medie imprese dell’artigianato e del commercio.

È quanto emerge dal report quadrimestrale di Banca AgevolArti, soggetto gestore delle due misure, a valere sulle risorse del PR Fesr 2021-2027, che consentono alle imprese giovani, femminili, neo costituite, storiche, dell’entroterra o di qualità dei due settori di accedere anche a contributi a fondo perduto al 50% degli investimenti effettuati. Le due “casse” combinano quattro forme di agevolazione: la riassicurazione, l’abbuono di commissioni di garanzia, il contributo per la riduzione dei costi d’interesse e, per l’appunto, il contributo a fondo perduto.

“Un’ottima risposta, a pochi mesi dall’apertura del 1° marzo, che testimonia quanto fossero attese dalle imprese le due misure – esordisce l’assessore allo Sviluppo economico Alessio Piana – Parliamo di 8,7 milioni di contributo pubblico in favore di 248 imprese artigiane, a fronte di un finanziamento complessivo che si aggira attorno ai 12 milioni. E, per quanto riguarda il commercio, 8 milioni regionali ad accompagnare gli investimenti di 203 attività, con finanziamenti superiori agli 11,5 milioni. Numeri importanti che consolidano l’efficacia di due strumenti, Garanzia Artigianato e Cassa Commercio, sempre più apprezzati e imitati sul palcoscenico nazionale – aggiunge l’assessore Alessio Piana – L’intenzione di Regione Liguria è quella di continuare a sostenere la liquidità delle imprese di questi due settori, che rappresentano numericamente più dell’80% del totale, prevedendo, nel caso lo si ritenesse necessario in futuro, un rifinanziamento delle due misure”.

La presentazione delle domande, attraverso i Confidi convenzionati, in collaborazione con le associazioni di categoria rimarrà aperta sui portali dedicati (garanziaartigianatoliguria.it e cassacommercioliguria.it) del soggetto gestore, Banca AgevolArti, fino al 31 dicembre 2026.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *