Attualità Laigueglia

A Laigueglia nasce la Commissione De.Co. per tutelare e valorizzare le produzioni locali

Tutelare e valorizzare le produzioni agroalimentari, artigianali locali,
ma anche eventi che possano costituire una risorsa di valore economico,
culturale e turistico e soprattutto di promozione dell’immagine di
Laigueglia. Nasce con questo spirito la Commissione De.Co. presieduta
dal consigliere comunale Lino Bersani di cui fanno parte il collega
consigliere Paolo Spalla e l’assessore Giampaolo Giudice. Ma la
Commissione è allargata anche a Daniele Ziliani, presidente della
Delegazione Territoriale Ponente di Confcommercio, ad Antonio Rapa di
Pacan, allo chef Roberto Revel e allo storico locale Felice Schivo.
Proprio in questi giorni si è svolta la prima riunione per dare gli
indirizzi sui quali lavorare per varare iniziative dirette a sostenere
il patrimonio di tradizioni locali. “E’ un percorso appena iniziato ma
di sicuro interesse per la collettività perché da qui parte la ricerca e
lo studio delle antiche ricette delle produzioni alimentari e non del
nostro borgo – spiega Paolo Spalla – La volontà della commissione è
proprio quella di valorizzare e sostenere il comparto artigianale e
commerciale laiguegliese esaltando produzioni locali, tutelando e
promuovendo le imprese agricole, artigianali, commerciali del
territorio”. E proprio per attestare l’identità dei prodotti ed il loro
legale storico e culturale con il territorio la Commissione De.Co. si
impegna a conservare nel tempo i prodotti che si identificano con gli
usi e che fanno parte della culturale popolare laiguegliese. “E’
importante tutelare la storia, ma anche le tradizioni, quindi il
patrimonio culturale e i sapori delle produzioni del borgo – precisa il
consigliere Lino Bersani – La De.Co. non costituisce un marchio di
qualità – aggiunge – ma si identifica quale attestazione di appartenenza
del territorio. Ovviamente la Denominazione Comunale viene deliberata
dal Comune e contrassegnata dal sindaco e costituisce un riconoscimento
ufficiale e pubblico che testimonia le eccellenze locali. Un
riconoscimento che sarà il frutto di una ricerca e raccolta dati e
informazioni che comproveranno, di quel prodotto, il consolidamento
storicom, culturale e sociale”. Chiaramente l’iniziativa per la
protezione del prodotto o processo tradizionale che si intende
certificare De.Co. può nascere anche da un gruppo di cittadini o di
aziende produttrici, che si limitino a segnalare l’idoneità alla
certificazione e l’importanza del prodotto o processo per la comunità.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *