Attualità Genova

Genova, siglato patto di amicizia e collaborazione tra l’Amministrazione Comunale e il Comune di Tangeri

 Sottoscritto questa mattina il Patto di amicizia e collaborazione tra il Comune di Genova e il Comune di Tangeri, la città portuale del Marocco sullo stretto di Gibilterra, dal vicesindaco Pietro Piciocchi, in rappresentanza del sindaco Marco Bucci, e dal presidente del Comune marocchino Mounir Lymouri. La cerimonia della firma, nella sede del Municipio di Tangeri, si è svolta alla presenza dell’Ambasciatore d’Italia presso il Regno del Marocco Armando Barucco.
«Oggi abbiamo suggellato un importante gemellaggio tra la città di Genova e la Municipalità di Tangeri indirizzato al rafforzamento di uno storico legame tra la nostra città e il Marocco, che affonda le proprie radici in secolari rapporti commerciali fin dal XIII e XIV secolo quando, ai tempi delle Repubbliche Marinare le flotte mercantili della nostra città facevano scalo nei porti marocchini per comprare orzo e grano. Oggi le nostre due città rappresentano rispettivamente la porta d’ingresso dell’Europa e dell’Africa sul Mar Mediterraneo, due funzioni strategiche non solo in chiave portuale ma anche di crocevia culturale – dichiara il vicesindaco di Genova Pietro Piciocchi –  Allargare le relazioni internazionali della città, rafforzare i rapporti con municipalità che hanno importanti punti di contatto è fondamentale nell’ottica anche delle future generazioni, puntando su settori chiave come la blue economy e le professioni a essa collegate, la formazione dei giovani, la cultura e quindi il turismo».
Il Patto ha lo scopo di consolidare l’amicizia tra le due municipalità attraverso la promozione di scambi nei settori portuale, trasportistico, turistico, culturale, dell’istruzione secondaria di secondo grado e terziaria, dello sviluppo economico e della pianificazione urbana.
Nel settore portuale e trasportistico le due municipalità si impegnano a favorire lo sviluppo dei traffici marittimi tra i rispettivi porti, promuovendo gli scambi tra le competenti Autorità per ottimizzare le frequenze di servizio e orientando le rispettive pianificazioni viaria e urbanistica al miglioramento dell’accessibilità alle infrastrutture portuali. Nel settore turistico, Genova e Tangeri si impegnano a favorire uno scambio tra i rispettivi soggetti territoriali, pubblici e privati, che lavorano alla promozione delle relative destinazioni e al miglioramento dell’accoglienza e dell’offerta turistica. Nel settore culturale, verranno promosse sinergie artistiche tra le principali istituzioni culturali (teatri, musei, associazioni e fondazioni di tipo letterario, artistico e musicale), anche mediante lo scambio di produzioni, mostre ed esposizioni. Nell’istruzione, nella formazione e nella ricerca, sarà aperto un dialogo tra le reciproche istituzioni accademiche e di istruzione tecnica, tecnica Superiore e Professionale, affinché giungano ad accordi su comuni programmi di formazione e scambi studenteschi, di dottorandi e docenti. In particolare, vista la presenza a Tangeri del Palais des Institutions Italiennes, i due Comuni si impegnano a coinvolgere le istituzioni formative affinché, concorrano alla sua valorizzazione, sotto la guida del Consolato Generale d’Italia a Casablanca.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *