Attualità La Spezia e provincia

Riunito per la seconda volta in Regione il Tavolo di monitoraggio sulle tariffe turistiche alle Cinque Terre in vigore dal 16 marzo

A distanza di tre settimane dal primo incontro – il 16 maggio scorso alla presenza del sindaco e presidente della Provincia della Spezia, dei rappresentanti dei Comuni e dell’Ente Parco delle Cinque Terre – si è nuovamente riunito nella sede di Regione Liguria il tavolo di monitoraggio sulle nuove tariffe turistiche legate al Cinque Terre Express. La misura – valida solo per i non residenti in Liguria – per una migliore distribuzione dei flussi che ha, inoltre, permesso agli studenti liguri di avere abbonamenti al trasporto ferroviario gratuiti, per gli under19, o scontati del 50%, per gli under26 su tutto il territorio regionale.

Presenti all’incontro odierno, oltre all’assessore regionale ai Trasporti e al Turismo, il direttore regionale di Trenitalia Tiziano Savini, diversi rappresentanti del Consorzio Cinque Terre, di Confcommercio La Spezia e di Confartigianato La Spezia.
Nel corso della riunione sono stati illustrati i dati relativi ai flussi di traffico ferroviario nel periodo compreso tra il 16 marzo, giorno dell’entrata in vigore delle nuove tariffe, e il 2 giugno.

I numeri evidenziano che quest’anno, rispetto ai periodi omogenei del 2023 (dal 18 marzo al 4 giugno 2023) e del 2022 (dal 19 marzo al 4 giugno 2022), si è avuta una riduzione dell’ 8% dei biglietti emessi rispetto al 2023 ma un incremento del 13,6% rispetto al 2022: a conferma del trend di crescita del turismo primaverile (infatti l’incremento nel 2023 rispetto al 2022 era del 23%). Relativamente al numero delle ‘Carte 5 Terre’ emesse nel 2024 si è registrata una riduzione del 7% rispetto al 2023 ma un incremento del 84,8% rispetto al 2022 (l’aumento nel 2023 rispetto al 2022 era del 100%). Da segnalare, inoltre, l’incremento sensibile delle carte plurigiornaliere emesse il 25 aprile 2024 rispetto al 25 aprile 2023: + 39% per la carta adulti da due giorni e +47% per quella da tre giorni.

Infine, secondo i dati dell’Osservatorio Turistico Regionale, nei comuni delle Cinque Terre e nei Comuni di La Spezia e Levanto nel primo trimestre 2024, a confronto con lo stesso periodo dell’anno precedente, si è evidenziata una maggiore distribuzione dei turisti anche in periodi di bassa stagione e comunque un aumento complessivo delle presenze in tutto il territorio. Ad esempio: +16,94% di presenze turistiche a Monterosso al Mare, +17,10% a Vernazza, +10,20% alla Spezia, +8,48% a Levanto e -1,14% a Riomaggiore.

“Ovviamente per avere un quadro più completo e fare un bilancio bisognerà attendere almeno il mese di settembre – ha commentato l’assessore ai Trasporti e al Turismo – Riteniamo che il calo di biglietti venduti non sia imputabile all’aumento delle tariffe per i turisti, ma dovuto al tempo non propriamente favorevole e alle allerte meteo a Pasqua e a Pasquetta che hanno disincentivato il turismo cosiddetto ‘mordi e fuggi’. Ciò è confermato dal fatto che il 25 aprile, unica giornata festiva del periodo con tempo buono, si è avuto un incremento di biglietti venduti dello 0,7% rispetto al 2023 e che per Pasqua le strutture ricettive del territorio hanno registrato il tutto esaurito. Quest’anno inoltre, da calendario, la giornata festiva del 2 giugno, caratterizzata da tempo incerto e con temperatura inferiori alla norma, è caduta di domenica e ciò ha impedito l’effetto ponte”.

Il tavolo di monitoraggio si riunirà nuovamente verso la fine del mese di luglio. “Siamo sempre disponibili al confronto e a venire incontro, laddove possibile, alle richieste che ci vengono sottoposte. Ad esempio abbiamo introdotto i treni notturni nei fine settimana dal 9 giugno al 16 settembre, abbiamo applicato la tariffa ‘verde’ (quella del 2023, senza aumenti) tutti i giorni dopo le 19.30 per i treni in partenza da Levanto e dalla Spezia e abbiamo ridotto le giornate con tariffa ‘rossa’ che sono passate da 115 a 104”, ha concluso l’assessore.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *