Attualità Imperia e provincia

Ad Arma di Taggia nasce il MeLab

Si chiama MeLab, ed è il Centro di Promozione Salute e Psicologia Clinica Digitale, che si trova in via Nino Pesce 36 ad Arma di Taggia. Si tratta di un nuovo Servizio di Asl1 Regione Liguria: la realizzazione di questo nuovo luogo per la salute è stato possibile grazie al Programma di Cooperazione Transfrontaliera Interreg VI Francia-Italia ALCOTRA 2021-2027. Il progetto INTEVIDI (Innovazione tecnologica digitale nella riabilitazione delle interazioni sociali nell’arco del ciclo della vita), dove la Struttura Complessa di Psicologia rappresenta la Asl1 Imperiese come capofila, insieme al partenariato composto da Università degli Studi di Genova, Centre Hospitalier Universitaire di Nizza e l’Universitè Cote d’Azur, hanno ottenuto un finanziamento per un innovativo progetto di psicologia digitale applicata alla clinica e alla prevenzione. Il Centro MeLab svolge in maniera integrata e multiprofessionale queste due attività afferenti al Dipartimento Salute Mentale e delle Dipendenze e al dipartimento di Prevenzione di Asl1 Regione Liguria.

Nel Centro viene quindi realizzato un Progetto di Promozione Salute per la scuola primaria e secondaria di secondo grado che gli Istituti della Provincia possono scegliere attingendo all’Offerta Formativa di A.Li.Sa. Nel contesto delle attività laboratoriali, i temi classici di prevenzione della dipendenza dal gioco, del cyberbullismo e di promozione di un uso consapevole dei media per la nostra salute vengono sviluppati attraverso la Media Education. Oggi i ragazzi cercano sempre di più informazioni sulla propria salute – sia fisica che mentale – sul web. Per questo devono essere aiutati a sviluppare, attraverso attività dirette, un opportuno senso critico rispetto a quanto vedono e leggono in risposta alle loro domande. Osserviamo inoltre, come fenomeno contemporaneo, l’influenza dei social nelle dinamiche relazionali tra adolescenti e possiamo considerare che se da una parte questi strumenti costituiscano validissimi aiuti nell’interazione, dall’altra possano diventare potenti mezzi per veicolare messaggi negativi e anche pericolosi. Infine, seppur il videogioco sia un’attività di svago positiva, non si può abbassare l’attenzione sui rischi di un uso eccessivo in termini di tempo e sulle stesse modalità di gioco che a volte prevedono acquisti online oppure contenuti non adatti all’età.

All’interno dello stesso luogo è attivo un Ambulatorio dedicato ai giovani dai 13 ai 25 anni. Accanto ad altri servizi storici dell’Asl1 Regione Liguria esiste un posto dedicato completamente ai giovani che potranno rivolgersi al MeLab per una consulenza o presa in carico psicologica.

Accanto agli approcci tradizionali, gli psicologi impiegati nel MeLab si avvalgono di nuovi strumenti digitali, come la televisita, che consente di raggiungere gli assistiti che abitano in zone rurali o che per motivi di studio o di lavoro si trovano lontani da casa: verrà inoltre sviluppata la videogame therapy, l’uso dei videogiochi commerciali come strumento di analisi dei vissuti emotivi e di terapia.

Oltre agli invii dagli altri servizi Asl e su invio del Pediatra o del Medico di famiglia, si può accedere al MeLab direttamente chiamando il numero 018 453 4516 o 338 201 4669 oppure scrivendo a me.lab.psicologia@asl1.liguria.it.

“Asl1 – sottolinea il Direttore Generale Dott.sa Maria Elena Galbusera – prosegue nella sinergia transfrontaliera nell’ambito del Programma di Cooperazione Interreg VI Francia-Italia AL-COTRA 2021-2027, nel progetto INTEVIDI (Innovazione tecnologica digitale nella riabilitazione delle interazioni sociali nell’arco del ciclo della vita), presentato da Asl1 Regione Liguria come capofila insieme al partenariato composto da UNIGE, CHU e Universitè cote d’Azur, la cui mission è quella, nei prossimi anni, di innovare la presa in carico psicologica e le attività di prevenzione, in particolare per i giovani tra i 13 ed i 25 anni. Nel MeLab – conclude il DG Galbusera – troveranno spazio la prevenzione della dipendenza dal gioco, del cyberbullismo e la promozione di un uso consapevole dei media per la nostra salute, sviluppati attraverso la Media Education.”

“Il Centro di Promozione Salute e Psicologia Clinica Digitale, MeLab, è un nuovo, straordinario servizio che Regione Liguria, tramite l’Asl1 Imperiese, mette a disposizione dei cittadini – dichiara l’assessore regionale, anche nella sua veste di psicologo clinico, Marco Scajola -. Grazie al programma Alcotra 2021-2027 siamo riusciti a portare a compimento questo progetto innovativo che pone al centro le problematiche dei più giovani e utilizza la psicologia digitale applicata alla clinica e alla prevenzione. Voglio personalmente complimentarmi con il dottor Roberto Ravera e la dottoressa Stefania Guasco per il lavoro svolto fino a oggi e per quello che sapranno dare a questa importante struttura che sono certo garantirà grandi risultati”.

Alla presentazione del MeLab erano presenti il sindaco di Taggia Mario Conio, le consigliere regionali Mabel Riolfo e Chiara Cerri, il DSS di Asl1 Dott. Fabrizio Polverini, il Direttore f.f. del Dipartimento di Prevenzione – S.C. Gestione Promozione Salute e Sicurezza Dott. Rocco Iudici, il Direttore del Dipartimento Integrato Salute Mentale e Dipendenze Dott. Marco Mollica, il Dott. Roberto Ravera, direttore della Struttura complessa di psicologia, la Dott.sa Stefania Guasco, il Dott. Enrico Oliva e il neuropsichiatra infantile Dott. Giuseppe Pili.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *