Attualità Millesimo

Millesimo, lo sportelli SPI CGIL si trasferisce in Piazza Italia

Si troverà in Piazza Italia 103 il nuovo sportello che Spi Cgil, il sindacato di categoria dei pensionati della provincia di Savona, inaugurerà a Millesimo il prossimo giovedì 30 maggio, a partire dalle ore 10, e che sarà operativo tutti i martedì e giovedì, dopo il trasferimento dagli attuali locali di Via dei Partigiani.

Una nuova sede più centrale, facilmente accessibile, che la Cgil e lo Spi, in particolare la Lega Spi Valbormida, hanno fortemente voluto per poter ampliare attività e servizi rivolti non solo ai propri iscritti ma a tutti i cittadini, consolidando il legame con una di quelle “aree interne” spesso oggetto di chiusure di uffici, sportelli e servizi in genere in cui diventa sempre più difficile trovare risposte nel proprio territorio.

In questo senso oltre a confermare i servizi svolti dal Caaf Cgil per le pratiche ed i servizi fiscali (dichiarazioni dei redditi, Mod. 730, Isee, Red, Imu, successioni, ecc.), l’avvio della presenza del Patronato Inca Cgil nella nuova sede permetterà di garantire consulenza ed assistenza su pratiche pensionistiche, per reversibilità, invalidità civile, informazioni sulla propria pensione ed altri servizi relativi alla materia previdenziale.

Con l’impegno dei collaboratori volontari dello SPI e degli operatori del Patronato Inca e del Caaf Cgil, la nuova sede di Millesimo, che si aggiunge a quelle di Cairo, Carcare ed alla presenza settimanale presso il Comune di Calizzano, potrà rappresentare un punto di riferimento non solo per i pensionati e per gli iscritti allo Spi e alla Cgil ma per tutti coloro che vivono a Millesimo e nei comuni adiacenti.

All’inaugurazione saranno presenti il segretario generale dello Spi Cgil della provincia di Savona, Fausto Dabove, il segretario generale della Camera del Lavoro Cgil di Savona, Andrea Pasa, ed il segretario generale regionale dello Spi Cgil Liguria, Ivano Bosco. Il sindaco di Millesimo, Aldo Picalli, porterà i saluti dell’Amministrazione comunale.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *