Attualità Genova

Genova, il Comune aderisce a “Diritti in Comune”per il 33 anni della convenzione ONU

Il Comune di Genova, anche quest’anno, aderisce a “Diritti in Comune“, l’iniziativa di sensibilizzazione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza promossa nell’ambito del Programma Città amiche dei bambini e degli adolescenti e del Protocollo d’intesa UNICEF-ANCI in occasione del 33esimo anniversario della ratifica italiana della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, con la legge n.176 del 1991, il 27 maggio di 33 anni fa.
«È fondamentale promuovere e diffondere la conoscenza della Convenzione Onu – spiega l’assessore alle Politiche sociali – attraverso Agenzia per la famiglia con Unicef Liguria, abbiamo collaborato all’organizzazione del XXIV Corso Universitario Multidisciplinare di Educazione allo Sviluppo per una Liguria amica dei bambini e delle bambine, un ciclo di incontri di formazione a carattere seminariale che ha visto la collaborazione con il Dipartimento di Scienze  Politiche dell’Università di Genova e con Centro per lo Sviluppo della Solidarietà e della Cooperazione Internazionale, il Co.re.com. e l’Accademia di Scienze e Lettere. Il tema della giornata di quest’anno è la sostenibilità ambientale e l’importanza degli spazi verdi per la salute di bambini e ragazzi, un aspetto molto importante nell’ambito della rigenerazione urbana con attenzione al sociale e al benessere delle future generazioni».
Agenzia per la famiglia, inoltre, nella sezione dedicata alla collaborazione con Unicef nella propria pagina web, ha inserito le indicazioni su Diritti in Comune, materiali e informazioni sulla convenzione fra cui il “Passaporto per i diritti” (dedicato a bambine/i e ragazze/i) e ne ha curato la promozione.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *