Attualità Loano

Loano, inaugurato il Polo del Soccorso

Si è tenuta oggi, venerdì 24 maggio, l’inaugurazione del Polo del Soccorso di Loano, la nuova struttura comunale che accoglie tutte le associazioni e le realtà del territorio impegnate in prima persona nella gestione delle emergenze. Erano presenti il sindaco di Loano Luca Lettieri e i membri dell’amministrazione comunale, l’assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone, i consiglieri regionali Brunello Brunetto e Angelo Vaccarezza, il dottor Paolo Frisoni, direttore del 118 Genova e regionale, il dottor Danilo Cimolato, direttore del 118 Savona, le autorità civili, i rappresentanti del Lions Club Loano Doria e di numerose associazioni del territorio.

In particolare, al Polo hanno la loro sede Croce Rossa Italiana, Soccorso Alpino, Radioamatori e Protezione Civile. In caso di allerta e di altre situazioni emergenziali, presso l’edificio si attivano il Centro Operativo Comunale ed il Centro Operativo Misto.

Il Polo del Soccorso è stato allestito nell’ex “Palazzina delle associazioni” di via Magenta, presso la quale in precedenza trovavano spazio, oltre a Protezione Civile, Radioamatori e Soccorso Alpino, anche associazioni culturali come Asd Maremontana, Balla coi cinghiali, Comitato per il gemellaggio Loano-Francheville, Associazione Carabinieri, Circolo Fotografico Chiaroscuro, Balà in riva u mà.

A gennaio 2023 la Palazzina è andata incontro ad una generale riorganizzazione degli spazi. In particolare sono partiti i lavori di adeguamento necessari ad accogliere la Croce Rossa e, in generale, è stata realizzata una rimodulazione degli spazi al fine di renderli adeguati alle necessità dei volontari. Inoltre, le associazioni culturali hanno cambiato sede.

Tutti i lavori sono stati finanziati dalla Croce Rossa di Loano grazie ai fondi donati al comitato da due benefattori: Giovanni Negro (il partigiano “Rodrigo”) e Maria Degiuli. La Cri di Loano ha anche attivato una sottoscrizione pubblica per finanziare gli interventi ed includere attivamente la cittadinanza (i veri stakeholder dell’intera iniziativa) nel progetto.

Nell’area del Polo è stata inaugurata una “Zona di atterraggio elicotteri” (Zae) realizzata dal Lions Club Loano Doria. Per l’occasione, nello spazio è atterrato un elicottero 118 Grifo dell’Air Green.

Nel suo intervento, il sindaco di Loano Luca Lettieri ha sottolineato l’importanza del contributo portato dagli operatori delle associazioni durante le emergenze; gli operatori sono tutti volontari, cioè persone che rinunciano al loro tempo libero, a stare vicini ai loro affetti o a dedicarsi ai loro hobby preferiti per mettersi al servizio della comunità nei momenti di maggiore bisogno. Senza di loro la macchina del soccorso difficilmente potrebbe “mettersi in moto” ed è per questo che le loro rinunce e la scelta di assumersi tali rischi assumono un valore immenso. Gli Enti locali e le amministrazioni, dal canto loro, devono cercare di agevolare associazioni e volontari nel migliore dei modi, al fine di rendere i loro sforzi il meno gravosi possibile. E’ per questo che l’amministrazione comunale di Loano ha deciso, in sinergia con le quattro associazioni che qui trovano spazio, di dare vita al Polo del Soccorso, una realtà unica nel panorama ligure che contribuirà certamente a valorizzare ancora di più il ruolo dei volontari e a rendere ancora più efficiente la macchina del soccorso loanese e non solo.

“Il nuovo polo del soccorso di Loano è un esempio perfetto di quanto sia importante la collaborazione tra le varie realtà che lavorano per la salute e la sicurezza dei cittadini, dalla Protezione civile al soccorso alpino  – commenta l’assessore regionale alla protezione civile – In caso di necessità è infatti fondamentale lavorare insieme, in maniera efficiente e coordinata, per intervenire tempestivamente e in modo adeguato alle varie situazioni: è questo lo spirito, ad esempio, della Centro operativo della Protezione civile regionale, che in caso di emergenze o allerte interviene e coordina gli interventi su tutto il territorio. L’hub di Loano sarà prezioso proprio per promuovere il coordinamento in caso di emergenza, anche grazie alla nuova zona di atterraggio degli elicotteri, e promuoverà anche la socialità e la partecipazione alla vita cittadina dando una nuova sede a tante associazioni del posto. Un doveroso grazie, dunque, a tutti i benefattori, volontari e associazioni che hanno collaborato e contribuito alla realizzazione di questo centro, dimostrando ancora una volta come dalla collaborazione tra privati cittadini e istituzioni possano nascere iniziative di vitale importanza per tutta la comunità”.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *