Alassio Attualità

Arriva ad Alassio il progetto #SicurezzaVera

Dopo Savona, si estende ad Alassio il progetto #SicurezzaVera, ideato dal Gruppo imprenditrici di Fipe Confcommercio, la Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi, in sinergia con la Polizia di Stato, con la quale nel 2021 è stato siglato un protocollo d’intesa che prevedeva il lancio del progetto in via sperimentale in 20 città.

Il Questore Alessandra Simone, il presidente di Fipe Confcommercio Carlo Maria Balzola, hanno il progetto all’attenzione dei 150 studenti dell’Istituto Don Bosco di Alassio.

Qui si terrà una conferenza, durante la quale il Questore parlerà ai ragazzi di violenza di genere, quindi verrà inaugurata una “Cassetta rossa” nella quale i ragazzi potranno mettere, ovviamente in forma anonima, eventuali segnalazioni o messaggi atti a portare a galla un problema o chiedere aiuto.

Sempre durante la mattinata Alassina il Questore e Balzola attaccheranno altre due vetrofanie all’ingresso dei locali Bar Edera di Linda Vittore (ore 12,50) e Dock Of The Bay di Alice Arena (ore 13) a rappresentare l’impegno dei pubblici esercizi ad assumere il ruolo di “sentinelle contro la violenza sulle donne”.

La prima è stata affissa lo scorso 8 maggio a Savona, all’ingresso del bar Olimpia, in piazza del Popolo a Savona.

“Un’altra giornata estremamente importante, a conferma della costante presenza e impegno dei pubblici esercizi – spiega Carlo Maria Balzola -. Al termine degli eventi ci soffermiamo a parlare con il Questore e le consegneremo una lettera che tutte le associazioni di categoria hanno firmato per ringraziare il lavoro degli uomini e delle donne in divisa, auspicando che presto possano essere messe a disposizione della nuova struttura del commissariato di Alassio, affinché sia performante e parametrata alle esigenze odierne”.

#SicurezzaVera è un progetto che mira a diffondere sicurezza e a trasmettere la cultura della legalità, attraverso la formazione del personale che lavora nei pubblici esercizi. L’iniziativa è soprattutto uno strumento concreto ed efficace per combattere il fenomeno della violenza, che in Italia vede il 31,5% delle donne subire una o più aggressioni nel corso della vita.

Anche a Savona il tema della violenza sulle donne è una ferita aperta, dopo due casi di femminicidio: lo scorso ottobre Etleva Bodi è morta dopo due giorni di agonia, a soli 31 anni, dopo che era stata strangolata dal marito in casa.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *