Attualità La Spezia e provincia

Femminicidio a Riccò del Golfo, CGIL Liguria e La Spezia: “”necessarie risorse a partire dalla tutela di chi denuncia violenze di genere”

“Apprendiamo con sgomento la notizia di un femminicidio accaduto oggi a Riccò del Golfo. Dalle prime ricostruzioni l’uomo autore di omicidio sarebbe stato indagato per maltrattamenti nei confronti della moglie e sarebbe stato allontanato dalla famiglia proprio perché autore di violenze nei confronti della donna, misure restrittive che hanno fallito”: Lo rendono noto CGIL Liguria e La Spezia. “La tragedia dei femminicidi è una piaga sociale che va sanata con risorse importanti, non solo culturali e formative, ma anche attraverso la rivalutazione della persona in quanto tale, come soggetto autonomo e indipendente. Il cambiamento sociale però ha dei tempi ancora lunghi, non compatibili con i drammi e le tragedie che si perpetuano quotidianamente. In molti casi infatti le donne, vittime di femminicidio, avevano già denunciato quello che sarebbe diventato il proprio assassino. E’ evidente che le norme in essere non sono sufficienti. Al momento l’unica sconcertante certezza è che due ragazzi sono rimasti orfani di entrambi i genitori e nel modo più crudele possibile.
Le nostre condoglianze vanno a loro, ai parenti e a tutta la collettività di Riccò del Golfo”.

Cgil Liguria e Cgil La Spezia

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *