Cultura e Spettacoli Genova

Un’anticipazione di Euroflora 2025 alle Floralies Internationales France

Euroflora si affaccia sul panorama internazionale e celebra il suo gemellaggio con le Floralies di Nantes, diventate Floralies Internationales – France e trasferite per la prima volta nel parco della Chabotterie in Vandea, con una partecipazione dedicata al tema del gioco, nell’anno dei Giochi Olimpici di Parigi.

La presenza di Euroflora, allestita su una superficie di duecentodieci metri quadrati, si è ispirata agli origami, caratteristica ricorrente del progetto ideato dall”arch. Matteo Fraschini di Urges Gruppo Valagussa per l’edizione 2025 della manifestazione genovese. Il gioco, inteso come processo di trasformazione di forme semplici, oggetti comuni in complesse strutture tridimensionali, interpreta la barchetta di carta, che tutti abbiamo costruito da bambini, come base per un’installazione verde che collega il piano orizzontale, il mare, e verticale, la vela.

La complessa installazione, completata dall’invito a visitare la manifestazione e la città di Genova dal 24 aprile al 4 maggio 2025, è stata realizzata – superando le complessità date da un terreno fangoso a causa delle piogge insistenti – da una squadra composta da tecnici e giardinieri di Aster e con la supervisione dell’architetto Fraschini e del team di Euroflora. Le prove generali di assemblaggio erano state effettuate in precedenza nei Parchi di Nervi per verificare le tecniche esecutive ed ottimizzare i tempi di allestimento. Come elementi verdi sono state utilizzate prevalentemente piante della flora mediterranea, erbacee perenni, teadenscantia, salvia da fiore, lantana, gaura. Le vele sono state tappezzate con saedum e tillandsiae.

A rappresentare Euroflora nelle giurie delle Floralies France il responsabile del verde di Aster Giorgio Costa, esperto agronomo a livello nazionale e da tempo parte del team organizzativo delle giurie di Euroflora.

La 13^ edizione delle Floralies di Nantes, le uniche di Francia, inaugurata ieri, resterà aperta fino al 26 maggio con un’aspettativa di circa duecentomila presenze.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *