Attualità Genova

Genova, Rolli Days: 30.000 prenotazione. Ecco come cambia la viabilità in città

Oltre 30 mila ingressi già prenotati per i Rolli Days di primavera, che prenderanno il via venerdì 17 maggio e che per tre giorni porteranno cittadini e turisti da tutto il mondo alla scoperta dei Palazzi di Genova Patrimonio dell’Umanità.  Tutto pronto, dunque, per uno degli eventi più attesi dell’anno: visite e aperture straordinarie, alla scoperta di architetture monumentali, decorazioni sontuose, capolavori immortali, in una città sorprendente meta di artisti nei secoli d’oro dell’età moderna.
31.707 gli ingressi già prenotati per le visite ai palazzi e alle chiese inserite nell’elenco dei Rolli Days; 1.719 nuovi utenti registrati al sito per le prenotazioni e 1676 nuovi iscritti alla newsletter; 50 siti da visitare, 10 edifici sacri11 ville2 archivi1 biblioteca storica. Grande attenzione e attesa per  due eventi inediti: “Opera a palazzo“, per la prima volta a Genova alcune delle opere liriche più famose all’interno degli atri e dei saloni delle maestose dimore (La Traviata, sabato 18 a Villa Pallavicino delle Peschiere e La Tosca domenica 19 maggio a Palazzo della Meridiana); e la “Rolli Run“, una speciale corsa non competitiva lungo le vie e le piazze dei Rolli, con partenza  da piazza Fontane Marose, domenica 19 maggio, attraverso Santa Caterina, via Roma, piazza de Ferrari, via Luccoli e via Garibaldi: un percorso che permetterà a tutti i partecipanti di immergersi nella Genova dei Rolli in un modo davvero inedito.
Oltre alle usuali visite ai Palazzi dei Rolli, i visitatori avranno la possibilità di sviluppare percorsi e parallelismi accattivanti, sulle orme delle più importanti famiglie genovesi dell’epoca rinascimentale e delle loro residenze, grazie ad alcune novità di questa edizione 2024, come la possibilità di visitare Villa Sciallero Carbone a Sestri Ponente, con i suoi affreschi di fine ‘500, esempio di struttura architettonica pre-alessiana.
Protagonisti delle giornate dei Rolli saranno come sempre i divulgatori scientifici, giovani professionisti specializzati nel racconto consapevole di uno dei patrimoni di maggior rilievo storico e culturale italiano, i quali contribuiranno a popolare per un intero week end sia i Palazzi nel cuore della città, sia gli edifici ubicati negli altri quartieri genovesi.
Nell’ambito delle Giornate di valorizzazione del patrimonio culturale ecclesiastico, indette dall’Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Conferenza Episcopale Italiana, l’Ufficio Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Genova organizza “Mi prendo cura della mia città“: tre giorni di apertura delle chiese del centro storico e degli istituti culturali, che in questi ultimi vent’anni anni hanno ricevuto i fondi dell’8xmille alla Chiesa Cattolica per attività culturali e di restauro.
 
Modifiche alla viabilità
In occasione dei Rolli Days questo fine settimana sono state stabilite alcune limitazioni alla mobilità in centro città.
1. Divieto di transito in:
via Garibaldi (vie limitrofe e sottostanti) – via Cairoli – piazza della Meridiana
venerdì 17 maggio ore 14 – 19, sabato 18 maggio ore 9 – 19.30 e domenica 19 maggio ore 8 – 19.30
piazza Fontane Marose – via Interiano – via XXV Aprile
venerdì 17 maggio ore 14 – 19,  sabato 18 maggio ore 9 – 23.59 e domenica 19 maggio ore 00.00 – 19.30
via Roma – piazza San Matteo – via Chiossone – piazza dei Garibaldi – piazza del Ferro – piazza Labò – piazza De Ferrari
domenica 19 maggio ore 9 – 12.30
Sarà consentito il transito a mezzi di pronto soccorso, Forze dell’ordine e AMIU, afferenti alla manifestazione, destinati o in uso a persone invalide, pubblici e/o privati di trasporto di persone da/per  alberghi nell’area, aventi titolo da/per proprietà carrabili laterali, autorizzati per celebrazioni a Palazzo Tursi, velocipedi e monopattini.
2. Divieto di sosta con sanzione accessoria della rimozione forzata per gli inadempienti in:
via Garibaldi- via Cairoli  – piazza della Meridiana
venerdì 17 maggio ore 11 – 19, sabato 18 maggio ore 7 – 19.30 e domenica 19 maggio ore 7  – 19.30
piazza Fontane Marose – via Interiano – via XXV Aprile
venerdì 17 maggio ore 11 – 19, sabato 18 maggio ore 7 – 23.59 e domenica 19 maggio ore 00.00  – 19.30
piazza San Matteo – via Chiossone – piazza dei Garibaldi – piazza del Ferro
domenica 19 maggio ore 6 – 12.30.
Di seguito i palazzi aperti al pubblico:
Palazzo Antonio Doria Spinola (Prefettura)
Palazzo Interiano Pallavicino
Palazzo Agostino Pallavicino
Palazzo Spinola Gambaro – consigliato da Radio Monte Carlo
Palazzo Lercari Parodi
Palazzo Tobia Pallavicino (Camera di Commercio) – consigliato da Radio Monte Carlo
Palazzo Gio Battista Spinola Doria
Palazzo Nicolosio Lomellino
Palazzo Bianco e Tursi
Palazzo Baldassarre Lomellini
Palazzo Rosso
Palazzo della Meridiana
Palazzo Lomellini Patrone (Comando Militare)
Palazzo Balbi Senarega
Palazzo dell’Università – consigliato da Radio Monte Carlo
Museo di Palazzo Reale
Palazzo Gio Battista Centurione Pitto
Galleria Nazionale di Palazzo Spinola
Palazzo Ambrogio Di Negro
Palazzo Gio Vincenzo Imperiale
Palazzo Doria Carcassi
Palazzo Doge Ferretto
Le ville e altri siti:
Albergo dei Poveri
Teatro Carlo Felice
Villa Pallavicino delle Peschiere
Villa Imperiale di Terralba – consigliata da Radio Monte Carlo
Villa Musso Piantelli
Villa del Principe
Villa Spinola di San Pietro
Villa Sciallero Carbone – consigliata da Radio Monte Carlo
Villa Imperiale Scassi
Villa Lomellini Rostan
Villa Centurione del Monastero
Villa Centurione Doria (Museo Navale)
Villa Duchessa di Galliera
Archivio Diocesano
Biblioteca Diocesana Mons. Luigi Roba
Chiostro dei Canonici – Museo Diocesano
Palazzo BPER
Archivio di Stato
Basilica di Carignano
Le chiese:
Oratorio dei Santi Nazario e Celso
Chiesa di San Pancrazio
Basilica di San Siro
Chiesa di San Sisto II Papa Martire e Natività di Maria Vergine
Basilica di Santa Maria Assunta in Carignano
Chiesa di Santa Maria Immacolata
Chiesa di Santa Marta
Chiesa di Santa Zita
Chiesa dei Santi Cosma e Damiano

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *