Cronaca Genova In Primo Piano

Inchiesta su presunta corruzione, Paolo Emilio Signorini si è avvalso della facoltà di non rispondere

L’ex presidente dell’Autorità portuale di Genova e Ad sospeso di Iren, Paolo Emilio Signorini, si è avvalso della facoltà di non rispondere durante l’in- terrogatorio di garanzia nell’ambito dell’inchiesta per corruzione che ha coinvolto la Regione Liguria e il presidente Giovanni Toti. L’interrogatorio di Signorini, in carcere da lunedì scorso, era iniziato attorno alle 11 ed durato meno di un’ora. Il legale di Signorini ha detto che il suo assistito potrebbe parlare in una seconda fase, dopo la scarcerazione.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *