Andora In Primo Piano Sport

Giro d’Italia, Filippo Ganna sfiora la vittoria: ad Andora la spunta Milan

Come nell’edizione 2023, è Jonathan Milan a rompere il ghiaccio per i corridori italiani al termine di una volata regale, lanciata a 150 metri dall’arrivo e conclusa con la sua classica esultanza. A nulla è valsa la rimonta di Kaden Groves, che si è dovuto accontentare del secondo gradino del podio superando al colpo di reni Phil Bauhaus. Anche oggi i velocisti hanno dovuto faticare per arrivare allo sprint a causa dell’attacco lanciato da Filippo Ganna sull’ascesa di Capo Mele. L’ex campione del mondo della cronometro, che aveva scollinato con 10″ sul gruppo, si è dovuto arrendere ai -500 metri, rimontato dalla trenata del suo compagno di nazionale nell’inseguimento a squadre Simone Consonni. Oltre alla gioia per la vittoria, la seconda al Giro d’Italia dopo quella ottenuta esattamente un anno fa a San Salvo, Jonathan Milan scalza Tim Merlier dalla vetta della classifica per la Maglia Ciclamino, da lui già conquistata nel 2023. 

Tadej Pogacar (UAE Team Emirates) rimane in Maglia Rosa di leader della classifica generale.

 

ORDINE D’ARRIVO
1 – Jonathan Milan (Lidl-Trek) – 190 km in 4h16’03”, media di 44.552 km/h
2 – Kaden Groves (Alpecin-Deceuninck) s.t.
3 – Phil Bauhaus (Bahrain Victorious) s.t.

CLASSIFICA GENERALE
1 – Tadej Pogacar (UAE Team Emirates)
2 – Geraint Thomas (Ineos Grenadiers) a 46″
3 – Daniel Felipe Martinez (Bora – Hansgrohe) a 47″

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *