Attualità Genova

“Geno…va a tutta carta e cartone: insieme per la Val Bisagno”: eventi e giochi per aiutare l’ambiente e le associazioni del territorio

Un contributo economico da parte di Comieco fino a 25mila euro per i Municipi Bassa e Media Val Bisagno, proporzionato all’aumento della raccolta differenziata di carta e cartone che si registrerà sul territorio di qui alla prima metà di maggio, per finanziare alcuni importanti progetti promossi dal tessuto sociale locale.
È una delle grandi novità di “Geno…Va a tutta carta e cartone: insieme per la Val Bisagno”, il progetto di sensibilizzazione sul riciclo avviato da Amiu Genova e Comieco – Consorzio nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica – per ridurre la quantità di carta e cartone che, ancora oggi, non viene differenziata correttamente.
Il progetto, avviato sperimentalmente nel territorio della Val Bisagno e destinato ad essere replicato prossimamente in tutti i municipi della Città, nasce dall’analisi dei contenitori dei rifiuti indifferenziati dei Municipi III e IV dove Amiu ha rilevato la presenza di una quantità ancora elevata di carta e cartone (circa l’8%).
Di qui l’idea, da parte di Amiu e Comieco, in collaborazione con i municipi del territorio, di organizzare una serie di attività di sensibilizzazione coinvolgendo per un mese associazioni, scuole, commercianti e residenti in attività di animazione e informazione territoriale.
Tra gli eventi in programma, spiccano il 27 aprile e 4 maggio le due tappe del gioco Riciclo e vinco, dove grandi e piccoli potranno imparare, divertendosi, le regole della raccolta differenziata, ricevendo in cambio premi offerti da partner e sponsor dell’iniziativa.
Al termine del progetto, Amiu farà nuove analisi sui contenitori dei rifiuti indifferenziati della Val Bisagno per verificare quanto sia aumentata la raccolta di carta e cartone. A seconda dei risultati, Comieco corrisponderà ai Municipi III e IV un contributo economico che sarà tanto più alto quanto maggiore sarà l’aumento del riciclo, fino a un massimo di 25mila euro da suddividersi tra i due Municipi.
Fondi che finanzieranno uno o più progetti sociali tra: nuova illuminazione green per il Civ di Marassi; area fitness all’aperto a Molassana lungo l’Acquedotto Storico; area giochi a San Fruttuoso.
«Siamo sempre stati a favore di iniziative volte ad implementare la raccolta differenziata di carta e cartone e l’ulteriore attenzione di Comieco testimonia il buon lavoro effettuato in questi anni – dichiara l’assessore comunale all’Ambiente – Ringraziamo il consorzio per l’attenzione che continua ad avere verso la nostra città e i nostri municipi».

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *