Genova Sport

Calcio, la Sampdoria prova ad andare a prendere il Palermo al 6° posto: ma in Sicilia ha vinto solo 3 volte nella sua storia

Dopo 4 vittorie consecutive è lecito alzare l’asticella e fissare altri obiettivi stagionali. La Sampdoria che fino a un mese e mezzo fa faticava nella parte destra della classifica ha cambiato decisamente passo e si trova, dopo aver conquistato 12 punti in 4 gare, in piena zona play off al 7° posto con la possibilità di agganciare la 6° posizione occupata dal Palermo che la sopravanza di 6 lunghezze. Un vero e proprio scontro diretto in cui i blucerchiati non hanno alternative alla vittoria che consentirebbe loro di giocarsi la 6° posizione che darebbe qualche piccolo vantaggio in ambito play off. Allo stadio “Barbera” la squadra di Pirlo troverà un ambiente caldissimo non solo climaticamente dopo i deludenti risultati delle ultime settimane culminati con l’esonero di Eugenio Corini e l’arrivo di Michele Mignani, ex tecnico del Bari, tra l’altro genovesissimo ed ex sampdoriano nell’anno dello scudetto. La squadra siciliana è reduce da due sconfitte consecutive e ha subìto qualcosa come 14 reti nelle ultime cinque gare di cui 7 nelle ultime due, non a caso la difesa rossonera con 45 reti subite è tra le peggiore della cadetteria, compensate però da un attacco che è tra i primi del campionato con 55 reti subite. Insomma, goal e spettacolo dovrebbero essere garantiti. Nei blucerchiati sono out i  soliti Benedetti, Conti, Ricci ed Esposito mentre tra i padroni di casi sono indisponibili per squalifica Gomes e Coulibaly. Fischio d’inizio alle 16.15

Palermo (4-3-1-2): Pigliacelli; Diakité, Nedelcearu, Ceccaroni, Lund; Segre, Stulac e Vasic; Di Francesco; Di Mariano, Brunori. All. Mignani.

Sampdoria (3-5-2): Stankovic; Leoni, Ghilardi, Gonzalez; Stojanovic, Kasami, Darboe, Yepes, Barreca; Borini, De Luca. All. Pirlo.

I PRECEDENTI

Vittorie Palermo: 12 (ultima nel maggio 2016, 2-0)

Pareggi            :  9

Vittorie Samp    : 3 (ultima nel maggio 2008, 0-2)

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *