Cronaca Savona

Savona, trafugata la targa di Irena Sandler dal Giardino dei Giusti

Atto vandalico nel Giardino dei Giusti a Savona dove è stata trafugata la targa dedicata a Irena Sandler che salvò durante la Seconda Guerra Mondiale 2500 bambini ebrei. Fu  un’infermiera e assistente sociale polacca, che collaborò con la Resistenza (nome di battaglia: Jolanta) nella Polonia occupata durante la Seconda guerra mondiale. Divenne nota per avere salvato, insieme con una ventina di altri membri della Resistenza polacca, circa 2.500 bambini ebrei, facendoli uscire di nascosto dal ghetto di Varsavia, fornendo falsi documenti e trovando rifugi in case al di fuori del ghetto.

Nel Giardino dei Giusti inaugurato a Marzo sono presenti le targhe di: Yusra Mardini, Gino Bartali, Iqbal Masih, Rocco Chinnici, Felicia Impastato, Peppino Impastato, Andrea Schivo, Don Pino Puglisi, Carlo Angela, Homa Darabi, Pio La Torre, Denis Mukwege, Berta Caceres, Giorgio Perlasca, Varian Mackey Fry, Ada Rossi, Mons. Andrea Ghetti, Don Giuseppe Girotti, Norma Parenti, Pavel Aleksandrovic Florenskij, Franco Basaglia, Vian Dakhil, Rigoberta Menchù Tum, Placido Rizzotto, Sonita Alzzadeh, Chico Mendes, Don Peppe Diana, Libero Grassi, Don Lorenzo Milani, Flavia Agnes.

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *