Cronaca Savona

Savona, prevenzione alla violenza negli stadi: emesso un daspo con prescrizione nei confronti di un tifoso della Rocchettese

Il Questore di Savona ha emesso un provvedimento di “Divieto di accesso alle manifestazioni sportive” – DASPO – nei confronti di un tifoso di una squadra di calcio di seconda categoria.

Il provvedimento è stato emesso ed applicato in relazione ad un episodio verificatosi durante l’incontro di calcio “Priamar B – Rocchettese Calcio“, che si è recentemente disputato allo stadio “Felice Levratto” di Zinola, nel corso del quale il tifoso in questione, ha lanciato un petardo che esplodeva nei pressi di un gruppo di persone che stava effettuando una passeggiata a cavallo, nell’area esterna allo stadio.

Lo scoppio, provocava forte spavento per un cavallo che si imbizzarriva determinando forte agitazione per ragazza  che in quel momento lo stava cavalcando e che, a causa del dolore all’orecchio provocato dal forte boato, doveva ricorrere alle cure del Pronto Soccorso.

La misura di prevenzione, impedirà per 5 anni al destinatario di accedere alle manifestazioni sportive di qualsiasi serie e categoria, partite amichevoli, coppe nazionali ed europee – sia in Italia che negli altri stati membri dell’Unione Europea – nonché gli incontri che vedono impegnata la Squadra Nazionale, sia in Italia che all’estero.

Per il tifoso, peraltro già colpito da un precedente DASPO della Questura di Torino, è prevista anche la prescrizione di presentarsi all’Ufficio di Polizia più vicino al luogo di residenza o domicilio, dopo l’inizio del primo tempo e dopo l’inizio del secondo tempo, in occasione degli incontri di calcio che vedano impegnata la squadra U.S. Rocchettese 1972.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *