Attualità Genova

Technisub: Bonazzi (Fiom) “Genova non perda uno storico insediamento industriale”

“Durante il presidio di questa mattina sotto la sede di Confindustria e in concomitanza con lo sciopero di 8 ore, le lavoratrici e i lavoratori della Technisub hanno dato prova di grande dignità e forza.
Nell’incontro che si è svolto in Confindustria con i rappresentanti dell’Azienda abbiamo ribadito la nostra contrarietà alla chiusura del sito produttivo. Stessa richiesta anche nel successivo incontro in Comune di Genova con l’Assessore alle attività produttive Franco Mascia al quale abbiamo chiesto un intervento diretto dell’Amministrazione per evitare che Genova perda un altro insediamento industriale. Technisub è un marchio storico che vogliamo tutelare insieme ai suoi dipendenti e all’indotto che vi gravita attorno”. Lo ha reso noto Stefano Bonazzi
Segretario Generale Fiom Cgil Genova.

“Al Comune abbiamo chiesto un tavolo di confronto tra tutte le parti interessate allo scopo di gestire la vertenza ed impedire che Genova perda altri posti di lavoro”, ha concluso, Bonazzi.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *