Attualità

Regione Liguria, in arrivo oltre 2 milioni di euro per il sistema di monitoraggio dei versanti e della situazione idrogeologica

La Liguria potenzierà il proprio sistema di monitoraggio dei versanti, della situazione idrogeologica e degli incendi boschivi con un investimento di oltre 2 milioni di euro grazie all’Accordo di cooperazione istituzionale con il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE), in attuazione di una delle misure previste dal Pnrr.

“La sicurezza in termini di Protezione civile – spiega l’assessore competente Giacomo Giampedrone – si compone di fattori diversi, ma la parte più importante, assieme alla diffusione di una approfondita cultura di Protezione civile e di quali siano i comportamenti corretti da adottare, è proprio quella della prevenzione e del monitoraggio. Per questo implementare le reti di monitoraggio su tematiche molto rilevanti per il territorio ligure come frane, rischio legato a eventi meteo e antincendio boschivo avrà ricadute particolarmente positive per le amministrazioni locali, i cittadini e le imprese liguri. Voglio ringraziare il ministro Gilberto Pichetto Fratin per l’attenzione a questo progetto, che rientra a pieno nel percorso di potenziamento della protezione civile e della riduzione del rischio”.

Il MASE provvederà all’acquisto e installazione della strumentazione che verrà ceduta a titolo gratuito a Regione Liguria e gestita da Arpal. I dati di monitoraggio verranno trasferiti al MASE e verranno inseriti nel sistema SIM (Sistema avanzato e Integrato di Monitoraggio e previsione) previsto dal PNRR Misura M2C4 – Investimento 1.1.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *