Attualità Cultura e Spettacoli Savona

Savona, al via la collaborazione tra CampusWave e RadioCom.tv

Dalla collaborazione tra Campuswave, RadioCom.tv, l’Università di Genova e il Comune di Savona in città nasce un nuovo progetto radiofonico.

Compiuti 14 anni la web radio del campus universitario di Savona e tre anni fa la radio di Bruxelles nata con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, in occasione dei loro rispettivi compleanni, insieme hanno deciso di dar vita ad una collaborazione inedita, un’attività di ricerca e formazione comune che vedrà le voci del Campus di Savona irradiarsi in un contesto internazionale attraverso le frequenze telematiche di RadioCom.tv.

La testata giornalistica Com.it porta, infatti, a Savona una redazione di volti e voci note del giornalismo e della radiofonia locale, e non solo, mettendosi a disposizione del Dipartimento Media e Comunicazione dell’Università di Genova per il rilancio di Campuswave che ha la sede nella palazzina Lagorio del Campus e che dopo il successo degli scorsi anni con i programmi radiofonici realizzati dagli studenti, post pandemia ha al suo attivo un laboratorio radiofonico.

Con un secondo studio per la diretta installato nel Campus, che si affianca a quello storico ed alle redazioni di Bruxelles e Roma, il primo gruppo di studenti sarà pronto quindi a lanciarsi da aprile nelle varie attività legate al progetto, trasformandosi in autori, tecnici audio e video, speakers, comunicatori culturali o giornalisti, tanto per citare alcune delle professionalità coinvolte.

“Ringrazio RadioCom.tv e tutti coloro che hanno lavorato a questo progetto – ha detto Marco Russo, sindaco di Savona – che rappresenta un’occasione molto importante per la città. Quando si parla di laboratorio, di sperimentazione e innovazione la nostra amministrazione è felice, perché Savona ne ha molto bisogno. Inoltre la radio diventa un’ulteriore occasione per legare la città al Campus, altro tema che ci vede molto sensibili. Avere, grazie a questa radio, un’occasione di scambio delle informazioni, dove le eccellenze del campus si riflettono sulla città e quelle della città, insieme al Campus, si riversano verso l’esterno è molto importante e offre nei confronti degli studenti spunti di accoglienza che non deve essere solo fisica ma anche comunicativa di ciò che accade in città. In una città come Savona che si candida a diventare Capitale Italiana della Cultura questo progetto calza bene in una sfida globale, in una spinta che la città vuole e deve avere”.

“Abbiamo appoggiato fin dall’inizio questa iniziativa – ha spiegato Marco Testa, delegato del Rettore per il Campus universitario di Savona – che risponde a due obiettivi: la possibile internazionalizzazione dell’Ateneo, cioè la ricerca di studenti dall’estero che è un elemento qualificante per noi e la terza missione ovvero l’attitudine dell’università a rivolgersi al territorio per cercare di ribaltarvi le conoscenze e le competenze che sviluppa al suo interno. La radio diventa uno strumento fondamentale in questo processo. Tra l’altro RadioCom.tv andrà a fare sinergia con la radio di ateneo che l’università ha sviluppato in questi anni utilizzando anche le competenze nate nel campus di Savona con Campuswave”.

“Radiocom.tv, realtà nata con l’appoggio del Ministero degli Esteri e il patrocinio del Ministero del Lavoro da sempre lavora per promuovere le eccellenze italiane – ha continuato Filippo Giuffrida, giornalista di Radiocom.tv – La collaborazione con la radio del Campus sarà dunque l’occasione, oltre che per promuovere la realtà del Campus e renderla attrattiva agli occhi degli studenti italiani e stranieri, anche un modo per lavorare con la città di Savona e con i grandi progetti che ha in cantiere”.

“Abbiamo creato gli studi e abbiamo come obiettivo di creare un contenitore nel quale tutti possano comunicare e che possa andare verso l’esterno e raccogliere le voci – ha puntualizzato Paolo Piccardo, delegato del rettore per la radio dell’Ateneo – Vogliamo creare dei programmi che parlino del territorio e lo faremo in più lingue, sarà una radio infatti che sarà accogliente verso tutte le culture”.

Il partenariato tra RadioCom.tv e Campuswave prevede anche il supporto alle attività connesse alle tesi di laurea, ai tirocini per laureandi e laureati nelle varie sedi nazionali ed internazionali, corsi, seminari interni e workshop nazionali ed internazionali su temi di comune interesse, cui si aggiunge la possibilità di praticantato professionale presso la testata giornalistica registrata a Savona e la redazione brussellese di RadioCom.tv.

La linea editoriale del progetto presenta poi un’attenzione particolare alla valorizzazione delle realtà culturali, sociali, economiche del territorio, così come alle realtà giovanili, sviluppando eventi specifici dedicati ai giovani ed all’attrattività del Campus per gli studenti stranieri, con particolare attenzione ai giovani d’origine italiana, in perfetta coerenza con il PNRR ed i piani nazionali dedicati al Turismo delle Radici ed al Ritorno.

Campuswave è la storica voce del Campus di Savona e non solo.

Nata il 22 marzo del 2010 dalla visione innovativa di alcuni docenti del corso di Scienze della Comunicazione e di Edoardo Bellanti e Nadia Denurchis, ha rapidamente esteso il suo raggio di azione ben oltre le aule universitarie, partecipando attivamente a numerosi eventi pubblici nelle città di Genova, Savona (tra le tante Expo Savona, Notti Bianche, Savona Smart City, Savona Half Marathon), Sanremo (dal 2012 al 2019 al Festival) e Camogli (al Festival della Comunicazione 2021 media partner ufficiale).

Il suo impegno ha rafforzato la presenza dell’Università sul territorio e migliorato la comunicazione verso le future matricole, promuovendo attivamente l’Ateneo attraverso la partecipazione a sei edizioni del salone ABCD+Orientamenti, tre saloni dell’immatricolazione, due inaugurazioni degli Anni Accademici e alle giornate Erasmus, solo per citarne alcuni.

RadioCom.tv è un progetto dell’associazione belga Com.it, nato a Bruxelles il 1° marzo 2021 con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, un ponte tra Italiani nel mondo e tra le nostre comunità all’estero e l’Italia. 24 ore di trasmissione quotidiana – 7 giorni su 7, musica, cultura, informazione, infotainement, una stretta collaborazione con il Consiglio Generale degli Italiani nel Mondo, i ComItEs, la rete diplomatica, associativa e di rappresentanza all’estero, il Patrocinio del Ministero del Lavoro per “Andata con Ritorno” e dell’ANCI Sicilia ed una serie di collaborazione con la Società Dante Alighieri, l’ARCI, l’ANPI, l’AIDO, la Federazione Italiana Cuochi e varie realtà nazionali ed internazionali.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *