Cultura e Spettacoli Imperia e provincia

Sanremo, ritorna in grande stile il Corso Fiorito: appuntamento il 23 e 24 marzo

Ritorno in grande stile per il Corso Fiorito, la tradizionale sfilata dei carri in programma domenica 24 marzo con il tema “SanremoINfiore 2024 &Outdoor” che sarà preceduta, sabato 23 marzo, da quella delle bande musicali e dei gruppi folkloristici.

La celebre sfilata dei carri fioriti, che rinnova la tradizione del Carnevale dei Fiori di Sanremo nato nella Belle Époque, per la prima volta ospiterà carri provenienti da Locarno (Svizzera) e da Mentone (entrambi sfileranno fuori concorso, così come Sanremo).

Altra novità di quest’edizione, a fine sfilata i carri fuori concorso verranno posizionati a Pian di Nave dove potranno essere ammirati anche nel pomeriggio.

Il Corso Fiorito è riconosciuto con decreto ministeriale del MIBACT tra le più importanti “Manifestazioni Carnevalesche Storiche”: organizzato dal Servizio Turismo del Comune di Sanremo, è un appuntamento di grande richiamo a cui la RAI dedica annualmente uno speciale di “Linea Verde” con riscontri davvero importanti in termine di audience.

E sono migliaia le persone che ogni anno si recano a Sanremo proprio per assistere all’evento.

Domenica 24 marzo la sfilata dei carri prenderà il via alle 10.30.

Il percorso ad anello si snoderà lungo le seguenti vie e piazze cittadine: Lungomare Italo Calvino – piazzale Carlo Dapporto – tratto pista ciclabile parallelo a via Nino Bixio sino a Giardini Vittorio Veneto.

Previsti 3 giri: l’ultimo giro verrà ripreso dalle telecamere di Linea Verde (Rai 1).

L’accesso al percorso sarà libero e gratuito.

posti a sedere (tribune) saranno a pagamento, posizionati sul piazzale Carlo Dapporto, al costo di 30 euro + prevendita.

L’accesso alle tribune verrà consentito sino alle 9.30.

La vendita sarà attivata a breve: nei prossimi giorni saranno fornite le informazioni per l’acquisto dei biglietti che avverrà esclusivamente on line tramite una piattaforma dedicata.

Saranno altresì fornite informazioni per i parcheggi straordinari destinati alle  autovetture e ai bus (a pagamento)

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *