Attualità Savona

Savona, arriva la prima panchina viola contro gli abusi su persone vulnerabili

“Indubbiamente un grande pregio per la Città di Savona che per la prima volta non “adotta” una delle tante e diffuse iniziative di contrasto e sensibilizzazione. Questa volta è invece promotrice di una nuova iniziativa ‘La panchina viola contro gli abusi sessuali su minori e persone vulnerabili’ destinata ad allargarsi in tutto il Paese”.

“Savona che ha visto nascere 13 anni fa nel piccolo capoluogo ligure quella che oggi è la più grande organizzazione italiana a livello  in tutela delle vittime di violenza sessuale da parte delle Confessioni religiose – proseguono -. La Rete L’Abuso, attiva in tutta Italia con i suoi sportelli. Riconosciuta presso le Nazioni Unite, negli anni ha più volte redatto report considerati dai vari oragani Sovrannazionali. Associazione che nei decenni ha contribuito a dare vita ad altre importanti realtà promotrici dell’iniziativa come ECA Global Justice Project, fondata e presentata nel 2018 a Ginevra, oggi presente in 42 paesi nel mondo. Il Coordinamento Italy Church Too fondato nel 2022, promotore dell’iniziativa che raccoglie varie realtà sul territorio italiano”. Lo ha reso noto l’associazione Rete L’Abuso

“Un tema importante quello veicolato dalla Panchina viola, come quello della violenza sulle donne, contro il bullismo e via dicendo – spiegano -. Temi che purtroppo la stessa cronaca documenta siano nei fatti poco sentiti, tanto da produrre ancora oggi troppe vittime anziché tanta prevenzione. Spesso dimentichiamo che gli occhi e gli orecchi della Giustizia sono quelli della coscienza civile dei cittadini”.

“Un dato purtroppo indiscutibile e significativo, come il fatto che quella di Savona sia la prima iniziativa in Italia sul tema. Abbiamo provato a cercare, prima di creare l’iniziativa eventuali altre simili, purtroppo non trovando praticamente nulla sul tema, in questo Paese ancora troppo imbarazzante perché se ne parli costruttivamente. Probabilmente perché i bambini non si lamentano quanto le persone vulnerabili  – sottolineano -e quindi forse nessuno aveva mai pensato a dare voce anche quei bambini e quelle persone vulnerabili.

“Siamo quindi lieti di annunciare l’inaugurazione della prima panchina alla quale invitiamo tutta la cittadinanza oltre alle Istituzioni locali, sabato 24 alle ore 16 in piazza Giulio II dove insieme al presidente della Rete Francesco Zanardi, il consigliere comunale Aureliano Pastorelli e alla varie istituzioni che risponderanno all’invito, daremo vita al primo impianto di questa bella iniziativa che parte dalla Liguria e che vede già le adesioni dei Comuni di Spotorno e Quiliano”, concludono.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *