Attualità Genova

Genova, A Palazzo Tursi inaugurato il XXIV corso universitario multidisciplinare di Educazione ai Diritti

Questo pomeriggio, nell’ambito dell’anno accademico 2023/2024, nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi si è svolto il primo di sei incontri del XXIV corso universitario multidisciplinare di “Educazione ai Diritti” che, per il secondo anno consecutivo, ha come partner anche Agenzia per la Famiglia e Comune di Genova.

 

Il corso, che si prefigge di promuovere i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, non è solo rivolto a studenti universitari ma a chiunque sia interessato e coinvolto sulle tematiche proposte. È organizzato dal Comitato Regionale Unicef Liguria anche in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche e Internazionali dell’Università degli Studi di Genova e CESVICO-Centro per lo Sviluppo della Solidarietà e della Cooperazione Internazionale. Tutti i prossimi incontri si terranno a Palazzo Tursi nella sede dell’Agenzia per la Famiglia nei giorni 20 e 27 febbraio, 5, 12 e 19 marzo sempre dalle ore 15 alle 18. Il corso attribuisce CFU universitari come deliberato nei singoli corsi di studio aderenti all’iniziativa, per il DISPI 3 CFU. Per partecipare occorre scrivere un’email all’indirizzo comitato.liguria@unicef.it.

 

L’appuntamento inaugurale è stato aperto dai saluti istituzionali dall’assessore comunale ai Servizi Sociali e Famiglia Lorenza Rosso, da un messaggio dell’assessore regionale all’Università e alla Tutela e valorizzazione dell’Infanzia Simona Ferro e da interventi della prorettrice vicaria dell’Università degli Studi di Genova Nicoletta Dacrema e del presidente regionale Liguria per l’Unicef Franco Cirio.

 

Sono intervenuti anche la viceprefetto di Genova Flavia Anania il garante dei Diritti per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Liguria Guia Tanda, il garante dei Diritti per l’Infanzia e l’Adolescenza del Comune di Genova Francesco Mazza Galanti, la dirigente Ufficio Terzo USR Liguria Nadia Dalmasso e Liana Maggiano in rappresentanza di Co.Re.Com Liguria.

 

«La promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza è un’azione cruciale, che sollecita in primis l’intervento delle istituzioni preposte alla tutela dei minori. Promuovere la sensibilizzazione e formazione di studenti universitari, insegnanti, cittadini in merito a questi temi è un’azione di grande rilievo educativo e sociale, che impegna e coinvolge anche il Comune di Genova. – dichiara l’assessore a Servizi sociali e Famiglia Lorenza Rosso -. Lo svolgimento a Palazzo Tursi di questo corso accademico multidisciplinare, infatti, ben si inserisce nel consolidato percorso intrapreso insieme negli ultimi anni tra il Comune di Genova e la sua Università e offre ancora una volta una importante opportunità formativa. Le tematiche affrontate hanno una grande valenza e richiedono sensibilità e attenzione e come amministrazione comunale siamo orgogliosi che anche quest’anno il corso sia stato organizzato da UNICEF e UNIGe in stretta collaborazione con la nostra Agenzia per la Famiglia, struttura fortemente impegnata nella promozione e realizzazione di interventi e iniziative legate alle tematiche educative e familiari».

 

«In un momento storico caratterizzato da guerre – afferma l’assessore alle Politiche per i Giovani del Comune di Genova Francesca Corso – credo che sia di fondamentale importanza formare gli studenti e le studentesse sui diritti di bambini e adolescenti. Le sfide della contemporaneità sono tante e non riguardano soltanto la già tragica situazione degli scenari bellici. Ogni giorno abbiamo a che fare con violenze che corrono lungo il filo della rete, con il cyberbullismo e con violenze che arrivano in luoghi che dovrebbero essere sicuri. Il nostro dovere come istituzioni è di difendere i nostri ragazzi e per questo non possiamo che rinnovare il nostro impegno nell’essere al nostro fianco in iniziative come queste che mirano a formare i nostri giovani che, nella vita privata ora e nel futuro poi, hanno il compito di raccogliere il testimone e di salvaguardare le future generazioni».

 

«Nell’Università di Genova il corso sulla tutela e la promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza ha una tradizione consolidata di cui andiamo fieri – spiega la prorettrice vicaria Nicoletta Dacrema -. Il concetto di educazione ai diritti è fondamentale per qualsiasi formazione. Quando poi riguarda i bambini e le bambine assume un valore ancora più alto. Specialmente nel mondo di oggi, con una società in rapidissima evoluzione che ci pone quotidianamente di fronte a grandi problemi come guerre,  migrazioni di interi popoli e diverse povertà. In questi contesti i più piccoli sono inevitabilmente anche i più fragili e, proprio per questo, occorre dedicargli la massima tutela possibile. L’Università di Genova è molto attenta e sensibile su questi temi e continua a lavorare con grande impegno anche attraverso l’offerta di corsi di mediazione culturale e linguistica che stanno dando ottimi frutti. Sotto questo aspetto proseguiamo la collaborazione con l’Unicef anche attraverso attività di tirocinio».

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *